Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

29 Settembre 2020

400mila euro per progetto antincendio nelle scuole comunali a Livorno


Livorno – novembre. La Giunta Comunale nella riunione di oggi, venerdì 18 novembre, ha approvato un progetto di interventi destinato a migliorare la sicurezza di alcune scuole comunali rispetto al rischio incendio, per una spesa complessiva di 400mila euro.
Gli edifici interessati sono quelli del Centro Infanzia Piccolo Principe, del Centro Infanzia Giardino di Sara (nella foto) e della Scuola Materna Le Sorgenti. Lo rende noto Primo Piano,notiziario del Comune.
L’obiettivo degli interventi è quello di migliorare e ampliare gli impianti di illuminazione, di sicurezza e i sistemi di segnalazione incendio presenti all’interno degli istituti, in conformità alle misure in materia di prevenzione incendi stabiliti dal DM 16/07/2014 relativo alla costruzione, l’adeguamento e la gestione degli asili nido.
E’ inoltre prevista la realizzazione di un nuovo sistema di distribuzione per attuare il sezionamento generale (così da permettere l’isolamento degli impianti in caso di incendio), la realizzazione di nuovi quadri elettrici e il rifacimento degli impianti di illuminazione ordinaria.
Nel dettaglio il progetto contempla tre diversi pacchetti di interventi: il primo destinato al Centro Infanzia Il Giardino di Sara, per una spesa di 105mila euro, il secondo al Centro Infanzia Piccolo Principe, per 144mila euro, e l’ultimo di 101mila euro per la Scuola Materna Le Sorgenti.

“Sul fronte della manutenzione scolastica prosegue l’impegno dell’Amministrazione comunale che ha stanziato una cifra importante per l’attuazione di questi interventi – dichiara l’assessore ai lavori pubblici Alessandro Aurigi – Il miglioramento dell’edilizia scolastica è sempre stato un obiettivo strategico nella programmazione dei lavori pubblici fin dall’inizio del mandato”.
A questi importi andranno ad aggiungersi le spese per l’esecuzione dei lavori e per l’attuazione dei piani di sicurezza, arrivando così ad una cifra totale di 400milaeuro.
I lavori saranno eseguiti alla chiusura delle scuole, nel periodo delle vacanze estive.