Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

23 Novembre 2020

Unicoop Tirreno: raggiunto l’accordo, solo licenziamenti volontari


Piombino – 11 maggio. Schiarita definitiva con accordo raggiunto per i dipendenti dell’Unicoop Tirreno. Scongiurati i licenziamenti, diminuiti gli esuberi, allungati i tempi dell’applicazione degli ammortizzatori sociali. Soddisfazione manifestata dai sindacati di categoria e dalla dirigenza della cooperativa, che spera in sostanziali risultati economici per giungere alla completa realizzazione del piano industriale, tracciato per i prossimi tre anni.
Nei dettagli gli esuberi saranno 421 e non 481. Tra questi non vi saranno licenziamenti ma soltanto “dimissioni” con ricorso ad incentivi per chi rinuncia al lavoro. Nella sede direzionale di Vignale Riotorto il personale in esubero, in un primo tempo, indicato in 160 unità, è stato ridotto a 116 con cassa integrazione straordinaria di tre anni a rotazione. Sarà applicato il contratto di solidarietà nei vari punti di vendita e la parte riguardante l’integrativo aziendale sarà salvaguardata con l’applicazione del premio di produzione rimodulato sulle qualifiche dei lavoratori. Serrate le trattative di 48 ore fino a martedì notte, anche notturne, per giungere ad una soluzione definitiva che soddisfacesse le parti. I dipendenti nei prossimi giorni dovranno pronunciarsi sull’accordo nelle assemblee programmate.