Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

27 Settembre 2020

Al quartiere San Jacopo, solidarietà e sostenibilità ambientale


Livorno – 13 aprile. Dalla prossima settimana, subito dopo le vacanze pasquali, il progetto partecipativo “Quartieri Ecosolidali”, finalizzato alla costruzione di un modello di comunità solidale e rispettosa dell’ambiente, entra nel vivo con la “mappatura dei condomini”. Circa 30 volontari, selezionati attraverso un avviso pubblico e autorizzati dal Comune, cominceranno ad “entrare” nei condomini del quartiere di San Jacopo, da cui il progetto partecipativo è partito, per sottoporre una scheda conoscitiva di mappatura. L’obiettivo è “fotografare” lo stato attuale dei condomini, conoscerne le caratteristiche e offrire loro una prospettiva di cambiamento in senso eco-solidale, anche con la consegna di opuscoli informativi. I volontari sottoporranno ai cittadini semplici domande per censire le buone pratiche e sensibilizzarli al cambiamento.
Cosa si fa nel condominio per promuovere solidarietà e partecipazione? Qual’è il livello di conflittualità che si vive all’interno di un condominio? E poi per l’ambiente e la sostenibilità, si attuano negli spazi condominiali il risparmio energetico e idrico? Come vengono gestiti i contenitori porta a porta? Sono solo alcune delle tante domande che i volontari formuleranno, nella speranza anche di trovare nuovi sostenitori del progetto partecipativo teso appunto a creare un modello di condominio ecosolidale.
I cittadini avranno, attraverso questa fase di mappatura, l’opportunità di conoscere il progetto partecipativo in atto nel loro quartiere, candidarsi a “eco-tutor” per il proprio condominio, elaborare una o più proposte migliorative per il palazzo in cui abitano, e prendere parte agli incontri partecipativi in programma per i prossimi mesi di maggio e giugno.
Da maggio inizierà la seconda fase del progetto “Quartieri Ecosolidali” che prevede alle 17 una serie di incontri partecipativi presso il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo. Si svolgeranno venerdì 5 maggio sul tema:”Come costruire un quartiere eco-solidale?”. Mercoledì 17 maggio: “Approvazione del Manifesto dei condomini e dei quartieri eco-solidali”. Mercoledì 24 maggio: “Cosa fare per realizzare un quartiere eco-solidale? Idee e proposte”. Venerdì 9 giugno: “Piano di azione per il quartiere eco-solidale”. Venerdì, 16 giugno: “Come organizzare la rete dei condomini eco-solidali e i quartieri uniti?”. Venerdì, 23 giugno: “Costituzione dell’Assemblea dei condomini eco-solidali”. Venerdì 30 giugno: “Lancio del premio per il condominio e la scuola eco-solidale”.
Il progetto regionale “Quartieri Ecosolidali”, che ha come partner il Comune di Livorno, è iniziato nel febbraio, durerà 6 mesi e si concluderà a settembre 2017.
L’obiettivo è semplice e ambizioso: far diventare Livorno una comunità sempre più solidale e rispettosa dell’ambiente partendo dai condomini. Attraverso la partecipazione attiva dei cittadini il progetto vuole recuperare il valore dell’appartenenza a una comunità e al quartiere, promuovendo un modello che possa coinvolgere i gruppi attivi nella città, i quartieri e le scuole.
Gli interessati possono avere indformazioni, partecipare registrarsi all’indirizzo: https://goo.gl/HMxUrd
visitare il sito http://open.toscana.it/web/condomini-eco-solidali/. Seguire la pagina facebook “Condomini eco-solidali” del progetto. Scrivere all’indirizzo: quartieri.ecosolidali@gmail.com. Visitare il Punto di Ascolto di Villa Mimbelli (c/o Biblioteca Ex Comando Vigili Urbani. Giovedì 18.00-19.00 – Cell: 329-8226970).