Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

13 Aprile 2021

Marco Barzanti, segretario toscano del Pci (foto d'archivio)

Barzanti, Pci: “Giani si dimetta da presidente della Toscana”


Firenze, 25 marzo 2021 – “I toscani sono arrabbiati e disorientati. Il nostro partito, sia a livello regionale che locale, sta ricevendo tante segnalazioni da uomini e donne indignate, per il fallimento della vaccinazione degli over 80, dove la Toscana è il fanalino di coda a livello nazionale. In Toscana, invece di pensare agli anziani, si è pensato a privilegiare alcune categorie professionali, come gli avvocati, rendendo ancora più vulnerabili i soggetti già deboli. Quanto sta accadendo è davvero una vergogna. Giani pensa a Dante, a premiare questo o quello ed a tagliare nastri, invece che a dare risposte ai cittadini e in particolare agli anziani che necessitano del vaccino anti-covd. Per questo, di fronte a tanta superficialità, come Pci chiediamo che Giani si dimetta da presidente della regione Toscana e chiediamo al popolo toscano di sostenere compatto questa nostra richiesta”.

Lo ha affermato oggi, giovedì 25 marzo, il segretario regionale del Pci, Marco Barzanti, nel giorno in cui il presidente della Toscana, Eugenio Giani, in piena emergenza pandemica, è impegnato a celebrare Dante Alighieri nella giornata nazionale a lui dedicata.

“Manca un serio piano vaccinale regionale”, ha aggiunto Barzanti. “La regione fa tanti annunci ma anche tanta confusione. Il fallimento del piano per i vaccini e la maglia nera della Toscana in relazione a come qui si sta affrontando la lotta al covid, però, è anche il risultato della scellerata privatizzazione della sanità, già iniziata e portata a buon punto da Rossi, vero e proprio smantellatore di un sistema che funzionava”.

Tags: , ,