Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

lunedì 14 Ottobre 2019

Bioraffineria di Stagno, la Sinistra di Collesalvetti chiede la Vis alla Regione


Collesalvetti, 19 settembre 2019 – La Sinistra di Collesalvetti, considerate le problematiche ambientali della frazione di Stagno e alle luce dei risultati del quinto rapporto Sentieri, ha chiesto alla Regione Toscana di assoggettare l’area interessata dal nuovo progetto di bioraffineria che dovrebbe sorgere al posto dell’attuale impianto Eni di Stagno alla Vis, la valutazione di impatto preventivo sulla salute, secondo quanto previsto dalle normative e in particolare dal codice dell’ambiente.

La valutazione di impatto sulla salute serve a fornire informazioni a chi programma o decide in merito alle conseguenze di quanto si intende realizzare. La Regione è competente in materia. La Vis è considerata uno strumento chiave per l’analisi preventiva degli impatti sulla salute di un piano o di un progetto ed attraverso la partecipazione dei cittadini può contribuire ad evitare o mitigare i conflitti rafforzando al contempo la fiducia nelle istituzioni.

A rendere noto la decisione della Sinistra di Collesalvetti è in data odierna, giovedì 19 settembre, lo stesso movimento politico attraverso un comunicato firmato dal coordinatore Luca Chiappe.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,