Vai a…

COSTA OVEST E' UN PROGETTO SOCIALE
IL NOSTRO SCOPO E' FARE UN'INFORMAZIONE LIBERA ED EQUILIBRATA
NON PERCEPIAMO CONTRIBUTI PUBBLICI
OGNI ATTIVITA' A FAVORE DI COSTA OVEST E' DA INTENDERSI VOLONTARISTICA E GRATUITA

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

martedì 20 novembre 2018

Cecina. Silviu Culea e Ivan Tratter vincono il Torneo di Tennis Inail


Cecina, 24 giugno 2018. Si è chiusa con successo la 26° edizione del Torneo di Tennis in carrozzina Inail – Città di Livorno Costa degli Etruschi. Sui campi del Circolo Tennis Garden Cecina (a Cecina Mare), oggi, domenica 24 giugno si sono svolte le finali di singolo e doppio a suggellare una quattro giorni intensi che ha visto all’opera 34 tennisti italiani e stranieri. Il torneo, organizzato da Sport Insieme Livorno Onlus, rientra nei circuiti ITF e UNIQLO wheelchair tennis tour e perciò ha messo in palio punti importanti per il ranking internazionale. Men e Quad sono le due categorie interessate dalla competizione, patrocinata da: Inail, Regione Toscana, Provincia di Livorno, Comune di Livorno, Comune di Cecina, Uisp Lega Tennis, Federazione Italiana Tennis, Coni e Comitato Italiano Paralimpico. Sempre attivo, durante la manifestazione, il “pit stop” di Michelotti Ortopedia, che ha prestato assistenza tecnica alle carrozzine degli atleti in gara.
Nel singolo si è imposto Silviu Culea su Ivan Tratter con due set vinti entrambi per 6-2. (Nella foto con Andrea Morini). Questo il commento di Silvio, attuale n.1 del ranking italiano: «Il mio avversario mi aveva battuto due settimane prima di questa finale, perciò ho cercato di impedirgli da subito di fare il suo gioco, facendo una partita aggressiva. Sono contento di aver vinto questo torneo a cui partecipo per la prima volta e che credo sia organizzato davvero bene. Obiettivi futuri? Entrare nei primi 40 del ranking mondiale entro fine anno, e poi puntare alle Paralimpiadi di Tokyo 2020”. Proprio in coppia con Ivan Tratter, Culea ha poi giocato la finale del doppio, di fronte alla coppia formata da Massimiliano Banci e Luca Spano (Nella foto da sn. Tratter, Culea, Soano, Banci). E ancora una volta Culea festeggia, vincendo per 6-0 e 6-3 i due set che valgono il titolo con Ivan Tratter, che commenta così la vittoria: «Abbiamo giocato entrambi molto bene. Siamo riusciti a spingere su ogni palla ed è uscita una vittoria netta. Quest’anno giocherò ancora in coppia con Silviu a livello internazionale e speriamo di conquistare altri successi». Tra il pubblico presenti esponenti delle istituzioni locali, tra cui l’assessore alo Sport del Comune di Livorno Andrea Morini: “Abbiamo voluto aumentare il nostro contributo a questo torneo – ha sottolineato – che purtroppo non si svolge più a Livorno, bensì in una struttura di eccellenza e da prendere d’esempio come il Tennis Garden Cecina. Spero che i circoli livornesi prendano atto della necessità di rendere agibili le strutture. Dobbiamo lavorare per dare più sostegno agli sport paralimpici e magnificare eventi come questo torneo capace di portare atleti di grande livello”.
Dopo le due finali si è svolta la cerimonia finale con la consegna dei premi, opera dello scultore Lorenzo Seravalli, che ha realizzato ceramiche e sculture in stile etrusco portando un contributo di artigianato locale alla manifestazione. Al fianco degli atleti in gara e dello staff organizzativo, hanno preso parte alle premiazioni anche Carmine Cervo, direttore Inail Livorno, Andrea Morini e il consigliere comunale di Cecina delegato allo Sport Mauro Niccolini: “Siamo onorati – ha detto – di avervi avuto ospiti nel nostro Comune, perché avete potuto conoscere il nostro territorio e vivere un evento che tante realtà hanno supportato, compresa la nostra Amministrazione, con il cuore. Arrivederci al 2019”.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,