Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

28 Gennaio 2022

Una gazzella dei Carabinieri (foto d'archivio)

Cerca di investire l’ex marito con l’auto, posta agli arresti domiciliari a Piombino


(Alex Turrini) Piombino, 8 novembre 2021 – Avrebbe cercato di investire con con l’auto l’ex marito, che stava recandosi al lavoro, a Piombino. Per questo motivo una donna di 32 anni è stata posta oggi, lunedì 8 novembre, agli arresti domiciliari su disposizione del Gip di Livorno.

La giovane donna è accusata di maltrattamenti ai danni dei familiari, di aver messo in atto comportamenti persecutori, rapine e lesioni personali, sia nei confronti dell’ex coniuge che della figlia.

Le indagini che hanno portato all’arresto della donna sono partite da quello che, in un primo momento, era stato segnalato come un incidente stradale tra un’auto e un monopattino elettrico. Quando, nella notte del 23 ottobre, i Carabinieri sono giunti sul luogo dell’incidente, però, entrambi i conducenti si erano già allontanati. Tuttavia l’uomo, che era stato investito, è stato rintracciato al Pronto soccorso dell’Ospedale di Piombino, dove ha riferito ai militari una serie di episodi anche violenti subiti da parte dell’ex moglie.

Quanto esposto dall’uomo ha trovato conferma nella realtà dei fatti. I Carabinieri, infatti, hanno svolto delle indagini per trovare riscontri alle affermazioni dell’uomo. Già nell’agosto 2021, secondo quanto emerso, il marito è stato vittima di una rapina. La donna gli avrebbe sferrato un pugno al volto impossessandosi di sessanta euro. Sempre secondo quanto accertato dai Carabinieri, la donna, dopo la fine del matrimonio, avrebbe ripetuto nei confronti dell’ex compagno e della figlia degli atteggiamenti persecutori che sono culminati nel tentativo di investirlo con l’automobile mentre andava a lavorare con il monopattino.

Tags: , ,