Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

25 Settembre 2020

Una volante della Polizia in azione notturna (foto d'archivio)

Colpi di arma da fuoco contro il circolo Arci di Sciangai, indaga la Polizia


(Mirko Branca) Livorno, 2 agosto 2020 – Due colpi di arma da fuoco sono stati sparati contro la saracinesca del circolo Arci di Sciangai. Il fatto è accaduto nella prima mattinata di oggi, domenica 2 agosto, in via Poerio, sul retro del circolo, dove fino a qualche anno fa sorgeva la Casa del Popolo del rione. Inevitabile la preoccupazione e lo sgomento tra le persone che vivono in questo quartiere alla periferia nord di Livorno.

A denunciare l’accaduto è stato il presidente dell’Arci di Livorno, Marco Solimano, che sulla propria pagina Facebook ha annunciato una iniziativa per giovedì.

“I proiettili dopo aver attraversato la saracinesca e la vetrata posta al di dietro della stessa”, ha scritto Solimano, “hanno terminato la loro corsa sulla specchiera del locale somministrazione. Un episodio gravissimo di cui non se comprende ancora la ragione, un atto criminale che impone riflessioni ed assunzioni di responsabilità. Sono state immediatamente informate le forze dell’ordine che si sono recate sul posto insieme alla Polizia scientifica”. E ancora: “Anche io, subito informato, mi sono recato presso il circolo. Da alcuni mesi siamo impegnati nel quartiere nella promozione di attività ricreative e di socializzazione rivolte sopratutto ai bambini e alle famiglie, con l’obiettivo di restituire le piazze alla partecipazione, alla condivisione, al protagonismo positivo dei cittadini. Molte delle attività si svolgono proprio nello spazio adiacente il circolo. Qualunque siano le motivazioni che hanno spinto alla commissione di questo atto gravissimo e per noi al momento sconosciute, chiunque utilizzi una arma contro una saracinesca mette in atto una violenta intimidazione ed una minaccia inaccettabile. La mia solidarietà al circolo ed ai soci e come già da tempo sta avvenendo, giovedì saremo ancora in piazza con i nostri laboratori e con i nostri giochi per grandi e piccolini. A giovedì prossimo”.

Sul fatto sta indagando la Polizia. Difficile dire, al momento, se si tratta di una bravata o del tentativo, da parte di qualche banda criminale, di innalzare il livello di criminalità a Livorno. Intanto giovedì prossimo, 6 agosto, si svolgerà la consueta iniziativa di partecipazione sociale nel rione di Sciangai, organizzata dall’Arci, con giochi in piazza, laboratori per bambini, bancarelle ed altre attività ludiche e ricreative.