Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

21 Gennaio 2022

Un'ambulanza in azione (foto d'archivio)

Colpo accidentale spezza la vita a un bambino, i genitori in servizio nelle forze dell’ordine a Livorno


Livorno, 23 maggio 2021 – Un bambino di 11 anni ha perso la vita a causa di un colpo di pistola che lo ha raggiunto alla testa. Il fatto è accaduto a Cascina, all’interno della casa dove il bambino abitava con i propri genitori, entrambi in servizio nelle forze dell’ordine a Livorno. La tragedia è avvenuta nella tarda mattina di ieri, sabato 22 maggio, a causa di motivi che sono in corso di accertamento attraverso le indagini coordinate dal pubblico ministero Fulvia Alemi.

La pistola da cui è partito il colpo, secondo quanto si apprende, appartiene a uno dei due genitori. Il padre è carabiniere, la madre è agente della Polizia municipale. Secondo le ricostruzioni degli organi inquirenti, il colpo sarebbe stato esploso dallo stesso ragazzino. Occorre comprendere come il bambino sia entrato in possesso dell’arma. E’ inoltre da ricostruire l’esatta dinamica e da stabilire eventuali responsabilità anche in merito alle modalità di custodia dell’arma di ordinanza.

Il sindaco Luca Salvetti e la comandante della Polizia municipale Annalisa Maritan, insieme al Corpo della polizia municipale di Livorno, ai dipendenti comunali, al Dipartimento autonomie locali e Polizie locali e al Sindacato unitario lavoratori di Polizia locale di Livorno, si uniscono al dolore della collega della Polizia municipale e del marito appartenente all’Arma dei Carabinieri, anche lui in servizio a Livorno, esprimendo ad entrambi cordoglio per la tragica perdita del loro unico figlio.

Tags: , ,