Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

26 Luglio 2021

Un reparto di terapia intensiva (foto di Norbert Kaiser libera da diritti tratta da English Wikipedia)

Coronavirus, altri ventuno casi di positività nelle aree della ex Usl


(Angela Simini) Livorno, 11 aprile 2020 – Aumentano i decessi per coronavirus Covid-19 in tutta Italia, 619 nel monitoraggio di oggi, sabato 11 aprile, con i 570 di ieri. Situazione più confortante in Toscana con 13 ulteriori decessi, il dato più basso registrato sino ad ora, di cui sette nell’azienda Usl Nordovest. Nell’area della ex Usl 6, secondo i dati forniti dall’azienda Usl Toscana Nordovest, si registrano invece 19 nuovi casi di positività, di cui dodici nella sola città di Livorno. Secondo i dati diffusi dalla Regione Toscana attraverso l’agenzia d’informazione Toscana Notizie i nuovi casi sono invece due in più, esattamente 21, rispetto a ieri.

Entrando nel dettaglio, Angelo Borrelli, capo della Protezione civile, ha diramato i dati odierni durante la consueta conferenza stampa trasmessa da Rainews 24.

Sono dunque 619 i decessi, numero che ha dato l’intonazione alla giornata, 1996 i nuovi contagi (ieri 1396, ndr), mentre diminuiscono i ricoveri ordinari di 98 unità e di 116 unità in terapia intensiva. I guariti salgono a 2079 i guariti (ieri 1985, ndr).

Pertanto possiamo rilevare che, se aumenta il numero dei tamponi e dei positivi al contagio, il numero dei ricoveri però diminuisce. C’è una maggiore percentuale di persone che restano in isolamento domiciliare.

Borrelli ha rivolto un sentito ringraziamento ai volontari, ben 20926, che si prodigano in crescente numero e tutti coloro che fanno donazioni alla Protezione civile. Intanto sono stati inviati a Bergamo 88 infermieri e un altro gruppo è stato dirottato in Abruzzo e nelle Marche. Borrelli ha comunicato inoltre, come segnale positivo in queste tristi vicende, che un vecchio di 94 anni, nelle vicinanze di Roma, è guarito dal Covid-19.

La parola al nuovo presidente della Società italiana di pediatria, Alberto Villani, presente al banco dei conferenzieri, che ha fatto un grande annuncio: “Avremo il vaccino in tempi record! Se prima di cercare, sperimentare e mettere in commercio un vaccino passano dai due ai tre anni, questa volta i tempi saranno ridotti al massimo. Ma ricordiamo di vaccinarsi in autunno, prepariamoci in tempo”.

Villani ha anche assicurato che l’ospedalizzazione di bambini al di sotto dei 15 anni è molto bassa e non crea preoccupazioni. Assicura inoltre che negli ospedali i bambini affetti da malattie croniche riceveranno costantemente le cure”.

Ed ora veniamo in Toscana , dove la situazione è tra le migliori in Italia, come è stato riconosciuto proprio dai medici della Protezione civile.

Sono 231, ovvero 56 in più rispetto all’ultimo monitoraggio, i nuovi positivi al coronavirus registrati in Toscana nelle ultime ventiquattrore su 3755 tamponi effettuati (6540 quelli di ieri, ndr). Un aumento, detto per inciso, che tuttavia va correlato al numero dei tamponi effettivamente svolti (5188, ndr) che, dopo un rallentamento registrato nei giorni scorsi a causa della carenza dei reagenti sul mercato internazionale, ha ripreso a pieno regime. Quanto ai decessi, i 13 registrati nell’ultimo bollettino fa salire a 467 il totale complessivo, che torna ad essere superato dalle guarigioni complessive, pari a 499.

L’azienda Usl Toscana Nordovest, assieme ai dati relativi al proprio territorio, ricorda che il flusso di validazione dei tamponi è continuo e che gli orari di estrazione dei dati delle persone risultate positive al test dai laboratori da parte della Regione Toscana e dell’azienda Toscana Nordovest sono vicini, a metà giornata, ma non sempre sovrapponibili.

Inoltre, con la sua statistica, l’azienda sanitaria lavora sulla residenza delle persone ed incrocia vari dati legati ai pazienti mentre l’informazione in possesso della Regione fa riferimento alla provincia di segnalazione.

Nell’area vasta dell’azienda Usl Toscana Nordovest si sono registrati 89 nuovi casi positivi (ieri 36, ndr). Per quanto riguarda i ricoveri per Covid-19, inoltre, ad oggi sono in totale, negli ospedali della Toscana Nordovest, 294 di cui 67 in terapia intensiva.

Questi, invece, i dati relativi all’area della ex Usl 6. Nella zona sanitaria di Livorno i nuovi casi sono 12 e tutti sono stati registrati nella città di Livorno, nell’area sanitaria delle Valli Etrusche che comprende la Bassa Val di Cecina e la Val di Cornia le nuove positività sono 6 di cui tre a Cecina e una ciascuna a Bibbona, Castagneto Carducci e Castellina Marittima, infine un nuovo caso all’isola d’Elba ed esattamente a Portoferraio.