Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

29 Settembre 2020

Un reparto di rianimazione e terapia intensiva (foto libera da diritti tratta da Wikimedia)

Coronavirus, curva in calo ma ancora due nuovi casi e un decesso nell’area della ex Usl


(Angela Simini) Livorno, 25 aprile 2020 – Una giornata luminosa, questo 25 aprile, per giunta con esiti migliori di sempre nelle tre fasce che andiamo giornalmente a monitorare, ossia l’Italia che ci dà il polso della situazione, la Toscana dove viviamo, la provincia di Livorno che è la nostra realtà.

Oggi, sabato 25 aprile, decrescono ancora i decessi per coronavirus Covid-19 a livello nazionale e migliorano anche gli altri dati in Toscana e nel territorio della ex Usl 6 comprendente la zona Livornese, la Bassa Val di Cecina con la Val di Cornia, l’isola d’Elba, dove diminuiscono i nuovi contagi ed i decessi.

In particolare Toscana Notizie, l’agenzia che attinge i dati dalla Regione Toscana, registra nell’area della ex Usl due contagi e un decesso, mentre il bollettino serale dell’Usl Toscana Nordovest, che oggi ha comunicato solo i decessi, non ne ha segnalato nessuno.

Questa discrepanza, che abbiamo altre volte riscontrato, è attribuibile alla differenza di orari e di modalità con cui vengono effettuati i rilievi .

In Toscana va migliorando la situazione Covid, come risulta dall’agenzia Toscana Notizie, report ufficiale della Regione.

Si riducono ancora le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid-19 che oggi sono complessivamente 853, ovvero 44 in meno di ieri, di cui 166 in terapia intensiva (più 7 rispetto a ieri, ndr). E’ il punto più basso raggiunto dal 20 marzo per i ricoveri totali e questo conferma che la linea Covid-19 sta calando. Le persone complessivamente guarite salgono a 2.109 (107 più di ieri, il 5,3 per cento, ndr) delle quali 986 sono le persone “clinicamente guarite” (17 più di ieri ndr) divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 1.123 (più 90 persone, più 8,7 per cento, ndr) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo. Inoltre 5293 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (57 in più rispetto a ieri). Si registrano 18 nuovi decessi, ieri 19, per l’esattezza undici uomini e sette donne con un’età media di quasi 79 anni.

In questa giornata di festa il bollettino dell’Usl Nordovest (i dati di questa comprendono anche quelli dell’azienda ospedaliero-universitaria di Pisa, ndr) ha fornito notizie molto brevi ed ha avvertito che domani, domenica 26 aprile, non invierà i dati sui nuovi casi positivi, cosa d’altronde avvenuta anche oggi. Informa tuttavia che sul territorio dell’Asl Toscana Nordovest continua ad aumentare in maniera consistente il numero dei guariti. Si sono registrate finora 420 guarigioni virali, i cosiddetti “negativizzati”, e 761 guarigioni cliniche, per un totale di 1181 guariti. Due, per la Nordovest, i decessi all’interno dell’area vasta. E per quanto riguarda i ricoveri, il bollettino riporta ancora quelli di ieri, 193, di cui 42 in terapia intensiva.

Anche sul fronte nazionale, inoltre, continuano a scendere i decessi, 415 (ieri 420, ndr), che portano il totale a 26384. I contagi sono oggi 2350, cioè 680 meno di ieri, che portano gli attualmente positivi a quota 105847. In aumento, infine, anche il numero dei guariti, pari a 2622 unità.