Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

29 Settembre 2020

L'ingresso dell'ospedale di Livorno (foto libera tratta da Wikipedia)

Coronavirus, nessuna vittima e quattordici nuovi casi nell’area della ex Usl


(Angela Simini) Livorno, 31 marzo 2020 – In base al bollettino di oggi, martedì 31 marzo, comunicato dalla Regione Toscana tramite l’agenzia di informazione Toscana Notizie, a ventiquattro ore dal precedente, in provincia di Livorno non si registrano nuovi decessi a causa del coronavirus Covid-19. Il dato positivo è confortato dal fatto che, secondo quanto diffuso in serata dall’azienda Usl Toscana nordovest, 14 sono i nuovi casi conteggiati nell’area livornese, esaattamente sette a Livorno città, due a Cecina, due a Rosignano, uno a Piombino, uno a Montescudaio e uno a Riparbella. Questi ultimi due comuni, pur in provincia di Pisa, fanno difatti parte della zona sanitaria delle Valli Etrusche relativa alla Valdicecina ed alla Valdicornia, una delle tre zone dell’area della ex azienda Usl 6.

In Toscana, nel complesso, si registrano 13 decessi e 196 nuovi casi positivi al coronavirus, dati che segnalano una flessione rispetto al bollettino del 30 marzo che denunciava 16 decessi e 290 nuovi contagi.

Ad oggi, in Toscana, sono 4608 i contagiati dall’inizio dell’emergenza, 37 sono finora le guarigioni virali (i cosiddetti “negativizzati”, risultati negativi al test ripetuto per due volte a distanza di ventiquattrore, ndr), 101 le guarigioni cliniche (senza più sintomi ma non ancora negativizzati, ndr) e 244 i decessi.

I casi attualmente positivi in cura rimangono dunque 4226 . Spetterà in ogni caso all’Istituto superiore di sanità attribuire i decessi al coronavirus. Nella stragrande maggioranza dei casi, si tratta infatti di persone che avevano patologie concomitanti.