Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

29 Settembre 2020

Un reparto di terapia intensiva (foto di Norbert Kaiser libera da diritti tratta da English Wikipedia)

Coronavirus, nove nuovi casi secondo la Toscana nordovest nell’area della ex Usl


(Angela Simini) Livorno, 8 aprile 2020 – Anche oggi, mercoledì 8 aprile, si conferma un trend positivo sulla linea del coronavirus Covid.19, che continua a decrescere in Italia, come si deduce dal bollettino della Protezione civile diffuso da Rainews 24. Dati stabili si confermano in Toscana, con qualche variante rispetto a quelli emessi ieri, 7 aprile, in base ai comunicati di Toscana Notizie e dell’agenzia Usl Toscana Nordovest. A Livorno e nel territorio della ex Usl 6, relativo alla provincia livornese più alcuni comuni del Pisano, non si registrano decessi. In quest’area si registrano invece nove casi per l’azienda Toscana Nordovest.

Il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, annuncia: “Linea Covid-19 in calo e record di guariti con 2099 unità, dunque negli ultimi dieci giorni il numero dei guariti corrisponde al 50 per cento del totale dal 10 marzo. Diminuiscono anche i decessi, 542, i ricoveri in terapia intensiva meno 99. Aumentano invece i nuovi contagi, 3836, ma abbiamo fatto anche tanti tamponi, per cui si rende plausibile l’aumento dei positivi al virus”. Raccomanda però, Borrelli, di non abbassare la guardia e di mantenere tutte le precauzioni finora seguite perché, anche se si comincia a parlare di fase due, sarebbe uno sbaglio allentare i freni”.

Ranieri Guerra dell’Oms rinforza: “Il virus è in calo ma fa presto anche a risalire. Le misure di contenimento si sono rivelate efficaci, ma non abbiamo vinto. Possiamo solo dire che cominciamo a vedere una prospettiva di vittoria!”.

Chiarisce che la ripresa sarà lenta e molto cauta. Si sperimenteranno le riaperture dei luoghi pubblici e le riprese delle attività ad intervalli di due settimane e, ovviamente, previa verifica.

Veniamo alla Toscana dove, secondo i dati della Regione Toscana diffusi da Toscana Notizie, sono 206 i nuovi casi positivi al coronavirus registrati a ventiquattro ore dal precedente bollettino, analizzati nei laboratori toscani; e 23 i nuovi decessi. In aumento i nuovi casi positivi (ieri erano stati 172, ndr). E’ di nuovo in crescita anche il numero di decessi: 23 rispetto ai 19 di ieri. In calo i ricoveri ordinari (meno 21 rispetto a ieri, ndr) ed anche quelli in terapia intensiva (meno 3, ndr).

Indichiamo di seguito la suddivisione dei decessi in base alla provincia di domicilio: dieci decessi in provincia di Firenze; tre in quella di Lucca; due ciascuno nelle province di Grosseto, Pisa, Pistoia e Prato, uno in quella di Massa Carrara, zero ad Arezzo, Livorno e Siena.

L’azienda Usl Toscana Nordovest, da parte sua, ricorda che il flusso di validazione dei tamponi è continuo e che gli orari di estrazione dei dati delle persone risultate positive al test dei laboratori da parte della Regione Toscana e dall’Usl Toscana Nordovest, sono vicini a metà giornata, ma non sempre sovrapponibili. Inoltre, con la sua statistica, l’azienda Usl lavora sulla residenza delle persone ed incrocia vari dati legati ai pazienti mentre l’informazione in possesso della Regione fa riferimento alla provincia di segnalazione, cosa che determina la presenza di alcune discrepanze tra il report regionale e quello aziendale, che però vengono riassorbite nel lungo periodo.

Nell’area vasta dell’Usl Toscana nordovest, che comprende anche le zone sanitarie delle ex Usl della costa, secondo l’azienda Toscana Nordovest, si sono registrati 107 nuovi casi positivi complessivi. Nell’area della ex Usl si rilevano invece una decina di nuovi casi. Purtroppo, per le ragioni sopra dette, i dati sono contrastanti. Per la Regione Toscana sono tredici i nuovi casi in provincia di Livorno, senza specifiche però da zona a zona, mentre per la Usl Nordovest sono nove, tre nell’area Livornese, uno a Collesalvetti e due a Livorno, sei nella zona delle Valli Etrusche comprendente le aree della Valdicecina e della Valdicornia, esattamente due a Piombino, due a San Vincenzo, uno a Guardistallo e uno Rosignano, nessuno all’isola d’Elba.

Nel territorio dell’azienda Toscana Nordovest aumenta notevolmente il numero dei guariti: 53 guarigioni virali, i negativizzati, e 106 guarigioni cliniche. Su questo territorio, tra l’altro, si registrano due decessi, un uomo di 95 anni di Zeri e uno di 80 anni a Peccioli. Nessun decesso, come detto, a Livorno e nel territorio della ex Usl 6.