Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

18 Agosto 2022

Un'auto della Polizia provinciale (foto d'archivio)

Coronavirus, oltre centoventi sanzioni tra Pasqua e Pasquetta in provincia di Livorno


Livorno, 14 aprile 2020 – Serrati sono stati i controlli delle forze dell’ordine, nel weekend di Pasqua, per far rispettare anche a Livorno e provincia le misure del governo per il contenimento del coronavirus Covid-19.

Carabinieri, polizia, guardia di finanza e polizie locali hanno presidiato il territorio provinciale con attenzione sanzionando in totale più di centoventi persone, esattamente 126. Le sanzioni elevate da carabinieri e polizia di Stato sono state, rispettivamente, ben 43 e 39.

La polizia provinciale ha invece multato sei cittadini, per l’esattezza tre a Livorno, due a Cecina e uno a Venturina, alcuni con autocertificazioni a dir poco originali.

La guardia di finanza, inoltre, ha esaminato 431 persone con l’ausilio di 86 pattuglie multandone 23: dieci a Livorno, cinque a Cecina, cinque a Piombino e tre all’isola d’Elba.

A Livorno città, infine, la polizia municipale ha controllato 372 persone ed ispezionato 148 punti vendita, di cui tre trovati aperti nel pomeriggio di Pasquetta. In totale sono stati 15 i soggetti sanzionati per aver effettuato spostamenti senza giustificati motivi. Controlli anche a Rosignano, Collesalvetti, Cecina, Piombino e all’isola d’Elba.