Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

22 Settembre 2020

Un reparto di terapia intensiva (foto d'archivio)

Coronavirus, tre nuovi contagi e nessuna vittima nelle zone della vecchia Usl


(Angela Simini) Livorno, 28 aprile 2020 – Ancora una giornata incerta, questo martedì 28 aprile, con dati oscillanti che non inducono a sperare in una prossima ripresa. Vediamo quindi le cifre, e purtroppo ogni numero è una persona, con i numeri che ci disegnano la linea del coronavirus Covid-19 nel Paese, in Toscana e nel territorio dell’ex Usl 6 che comprende la zona Livornese, l’Elba, la Bassa Valle di Cecina con la Val di Cornia.

Nella provincia di Livorno, in particolare, l’agenzia Toscana Notizie rileva tre contagi e nessun decesso, dati confermati anche dall’azienda Usl Toscana Nordovest.

In Toscana, secondo Toscana Notizie, report ufficiale della Regione, la curva dei decessi segnala una lenta, ma progressiva discesa da tre giorni. Sono oggi 16 i nuovi casi, otto uomini ed otto donne con un’età media di 85 anni. I guariti invece raggiungono quota 2524 (123 in più rispetto a ieri, ndr) di cui 1165 le persone clinicamente guarite e 1359 le persone guarite a tutti gli effetti.

Si riducono ancora fortemente le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid-19, che oggi sono complessivamente 763 (62 in meno di ieri, ndr), di cui 144 in terapia intensiva (10 in meno rispetto a ieri, ndr). E’ il punto più basso raggiunto dal 19 di marzo nei ricoveri totali. I casi di positività al coronavirus sono in tutto 9231 (52 in più rispetto a ieri ndr).

Nell’area vasta della Toscana Nord ovest, oggi, si sono registrati complessivamente 15 nuovi casi positivi, dei quali tre nell’area della ex Usl 6, così divisi: due nella zona Livornese, uno a Livorno e uno a Collesalvetti, uno nella Bassa Val di Cecina, esattamente a Cecina, mentre nessun caso si è verificato all’Elba.

Su tutto il teritorio dell’Usl Nordovest sono in forte crescita le guarigioni. Finora sono 539 le guarigioni virali, i cosiddetti “negativizzati”, e 911 le guarigioni cliniche, per un totale di 1450 guariti. Relativamente ai ricoveri per Covid-19, inoltre, ad oggi sono in totale, negli ospedali dell’azienda Usl Toscana Nordovest, 161 di cui 37 in terapia intensiva. Dal monitoraggio giornaliero sono infine 5937, in costante diminuzione, le persone in isolamento domiciliare su tutto il territorio della Toscana Nordovest. I decessi, su tutto il territorio aziendali, sono stati cinque, nessuno come detto nei territori della vecchia Usl.

In Italia, invece, purtroppo la situazione non risulta altrettanto definita. I decessi tornano a crescere, 382 nelle ultime ventiquattrore, contro i 333 di ieri 333, elemento che induce alla cautela nella ripresa delle attività. Per fortuna altri fattori sono in netto miglioramento. Il numero totale di attualmente positivi è di 105205, con una decrescita di 608 unità rispetto a ieri. Di questi, 1863 sono in terapia intensiva, 93 in meno rispetto a ieri, mentre i pazienti nei ricoveri ordinari sono 19723, con un decremento di 630 unità e 83619 persone sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.