Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

13 Aprile 2021

Rita Salvadori, la regina del peperoncino (foto fornita da Bramanti)

Da Bibbona al mondo, la regina del peperoncino è Peperita


(Stefano Bramanti) Bibbona, 5 aprile 2021 – Rita Salvadori da Bibbona, del Podere “I Doccioni” posto in Località Calcinaiola, è una star del mondo dell’agricoltura livornese. Lo attestano tre riconoscimenti ricevuti e cioè il Premio Donna dell’anno Bibbona 2015, l’anno dopo quello Federazione italiana donne arti professioni affari 2016 e infine, lo scorso anno, il valore della produttrice di peperoncino, con 30.000 unità, coltivate rigorosamente con metodo biologico/biodinamico, è stato riconosciuto dall’Accademia italiana della cucina “Massimo Alberini”. La sua azienda non poteva che chiamarsi Peperita ed è apprezzata in negozi nazionali ed internazionali. Partecipa abitualmente a Mostre, Fiere Campionarie, Concorsi, Esposizioni in tutta Italia e nel mondo, ad esempio a New York, Boston, San Francisco, Los Angeles, Parigi, Norimberga.

Quindi una imprenditrice che da venti anni esatti valorizza il nostro territorio e lo esporta ogni dove, facendo risultare alto il nome della provincia labronica e agisce precisamente nei pressi nel celebre paese di Bolgheri del Carducci, dove “I cipressi che alti e schietti van da San Guido in duplice filar…”. E sentiamo cosa ci ha detto la maga del peperoncino: “Seleziono, coltivo e trasformo 22 varietà di peperoncini, dal più delicato, al medio fino al più piccante al mondo. E produco 17 polveri in purezza, confetture, paté triti freschi, condimenti a base di olio extravergine di oliva prodotto nei poderi di famiglia. Inoltre, facciamo anche appositi kit per chef e per gli amanti di questo frutto, un borsellino prêt à porter, contenente tutte le selezioni di polveri di peperoncino”.

Tutte le fasi della lavorazione per la produzione di polveri, condimenti, triti freschi e paté sono realizzate con particolari tecniche, know how aziendale, messe a punto da Rita per salvaguardare l’aspetto gustativo e olfattivo dei peperoncini. Le “boutique del peperoncino”, dove di certo ci si inebria di tali sapori unici, sono a Bibbona nel luogo di produzione, a Castagneto Carducci in Via Vittorio Emanuele, 32, indi a Volterra, via Gramsci, 56 e anche a Roma, con la Collezione completa presso Le Tartarughe Eat & Drink, Piazza Mattei, 7/8.

E i benefici del peperoncino sono noti. Non sconfigge il Covid, come diceva una fake news che era circolata e il Ministero aveva prontamente smentito e così è successo per altri alimenti. Ma a Bibbona lo sapevano già che le virtù sono altre: il consumo regolare del frutto rosso migliora la circolazione, è un ottimo cardioprotettivo, ha proprietà di vasodilatatore anticolesterolo. Consente ai capillari di rimanere elastici e migliora l’ossigenazione del sangue e molto altro. Evidenze emerse da due studi condotti in Cina e negli Stati Uniti, che trovano conferma in una ricerca italiana, in uno schema alimentare di tipo mediterraneo. Parola pure della Fondazione Veronesi, che nel suo sito alla voce “magazine” si trovano articoli sull’alimentazione e vengono indicate le tante proprietà salutistiche del peperoncino. Ovviamente tutti gli aspetti dei tesori di Rita Salvadori si trovano nel suo sito istituzionale www.peperita.it; buon gusto a tutti.

Tags: , ,