Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

mercoledì 20 Novembre 2019

Dal 13 novembre al via un collegamento su rotaia tra Livorno e la Cina


(Marco Ceccarini) Livorno, 31 ottobre 2019 – Partirà da Livorno, farà tappa a Prato ed a Verona, concluderà il suo viaggio nella città commerciale di Sian, in Cina. Il nuovo servizio ferroviario prenderà il via mercoledì 13 novembre ed inizialmente sarà settimanale, ma dal prossimo anno, da giovedì 3 gennaio, collegherà tre volte alla settimana l’Italia alla regione dello Shaanxi. Lo scopo è creare un collegamento diretto con il mercato cinese di cui Sian, o Xi’an, è l’epicentro.

Occorreranno diciassette giorni per trasportare i container fino al grande terminal commerciale della Cina centrale. Si tratta di una tempistica ritenuta decisamente interessante dai molti imprenditori che hanno necessità di accorciare i tempi per concretizzare il contatto con quel mercato. Finora il commercio con la Cina è stato gestito in via quasi esclusiva dai collegamenti marittimi. Per arrivare dall’Italia a un porto cinese, oggi, si impiega grossomodo dai trenta ai quaranta giorni.

Il 13 novembre il primo treno merci partirà dal porto di Livorno e dopo esser passato dall’interporto di Guasticce e fatto tappa a quello di Prato, ripartirà alla volta dell’hub di Verona, centro nevralgico della logistica europea. Verona ha il ruolo di crocevia da e per l’Europa settentrionale. Le merci in arrivo o in partenza per Germania, Danimarca, Olanda, Belgio, Polonia e tanti altri Paesi, passano dall’hub veronese. Proprio da qui, una volta perfezionati i carichi, il treno inizierà il lungo viaggio verso la Cina.

Il nuovo collegamento su rotaia è stato reso possibile grazie alla partnership con il gruppo tedesco Db Schenker, che crede nel nuovo asse strategico rivolto ad Oriente. Tanto che, detto per inciso, già gestisce un analogo servizio con il porto di La Spezia, punto di riferimento commerciale dell’Italia nord-occidentale.

In vista dell’aumento dei traffici, inevitabile con l’avvio di questo servizio, la società Interporto punta a rinnovare il sodalizio con Mercitalia Rail, la società del Gruppo Fs che gestisce il servizio di trasporto merci. Lo scopo, come ha fatto notare il nuovo presidente della Interporto, Francesco Querci, è creare sviluppo ed affari favorendo, al contempo, la sostenibilità ambientale. Il collegamento su rotaia, oltre ad essere più veloce di quello marittimo, consente anche di ridurre l’inquinamento.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,