Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

24 Settembre 2020

Denunciato dalle Fiamme gialle per spaccio di droga, aveva con sé troppo metadone


Piombino, 17 agosto – Stava per imbarcarsi sul traghetto per l’isola d’Elba, ma è stato notato e seguito dai militari della Guardia di Finanza di Piombino, impegnati nella quotidiana e delicata attività di controllo del territorio, ed è stato fermato. Si tratta di un giovane originario di La Spezia. Al momento del controllo, secondo quanto informa una nota della Gdf piombinese, ha manifestato evidenti segni di nervosismo. Tuttavia, una volta compreso di essere stato scoperto, ha consegnato spontaneamente diversi flaconi di metadone, pari a 160 millilitri, che trasportava nel proprio bagaglio.

Dai preliminari controlli è emerso che il ragazzo, pur essendo in possesso di una prescrizione medica perché sottoposto a una profilassi di disintossicazione presso i servizi sanitari del suo territorio, aveva con sé un quantitativo non compatibile con la stessa.

La sostanza in questione, fanno notare le Fiamme gialle, anche se somministrata sotto il rigido controllo medico, viene talvolta sottratta all’uso per cui è destinata e spacciata come se fosse una sostanza stupefacente. Di conseguenza il ragazzo è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Livorno per il reato di spaccio di stupefacenti, che dovrà essere accertato.

Il comunicato stampa evidenzia che l’attività delle Fiamme Gialle del comando provinciale di Livorno a contrasto del traffico di droga sta proseguendo anche in questi giorni di piena estate.