Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

giovedì 20 giugno 2019

Differenziata, il modello Grosseto presentato da Romiti in piazza Venti


Livorno, 6 giugno 2016 – Il candidato Andrea Romiti, proposto da Lega, FdI, Forza Italia e Livorno in Movimento, ha presentato in piazza Venti settembre ieri, mercoledì 5 giugno, il cosiddetto modello Grosseto di raccolta differenziata che, se diverrà sindaco, la nuova amministrazione comunale di Livorno applicherà progressivamente sul territorio cittadino.
Addio quindi alla raccolta porta a porta che presuppone lo stoccaggio dei rifiuti in casa o in cassonetti lungo la strada. Ogni cittadino, in quel caso, potrà gettare i rifiuti in ogni momento, e senza limiti, in cassonetti “intelligenti” che, afferma Romiti, “al contrario di quanto racconta Salvetti esistono davvero e funzionano alla perfezione, tanto che a Grosseto, grazie a questo sistema, è stato possibile ridurre la Tari”.

Romiti ha illustrato il funzionamento dei cassonetti in piazza Venti settembre, ieri sera, dandone una dimostrazione pratica: “Il funzionamento è molto semplice. Basta identificarsi con la scheda, selezionare, pesare e conferire il rifiuto nell’apposito contenitore. Molto meglio dei cassonetti tradizionali che siamo abituati a vedere a Livorno”.

In polemica con Luca Salvetti, candidato del Pd e del Centrosinistra, Romiti ha concluso: “I risultati di questo modo di fare differenziata sono evidenti in tutti i luoghi in cui viene utilizzato, compreso Grosseto, ad esempio, dove la riduzione della Tari è arrivata fino al 16 per cento”.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,