Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

giovedì 14 dicembre 2017

In centocinquanta contro i licenziamenti al Porca Vacca


Livorno, 7 agosto – Circa 150 persone hanno manifestato nel pomeriggio di oggi, lunedì 7 agosto, davanti al ristorante Porca Vacca, aperto due anni fa a Livorno, per protestare contro il licenziamento di cinque dipendenti. Dopo una lunga vertenza fatta di scioperi e trattative, cinque lavoratori a tempo pieno sono stati licenziati ad inizio agosto e adesso la Cgil impugnerà il provvedimento davanti al Tribunale del lavoro di Livorno denunciando “minacce” e “pressioni continue” e perfino “licenziamenti via WhatsApp”. L’azienda, che conta cinque ristoranti in Toscana, respinge le accuse al mittente ed afferma di essere “da mesi bersaglio di azioni faziose con l’intento di metterci in difficoltà e sperare in una nostra chiusura, con la perdita del lavoro”. Tutti i licenziamenti, secondo quanto affermano i dirigenti aziendali, sono stati notificati con raccomandata con ricevuta di ritorno, comunicazioni e-mail e con pdf inviati atterso Whatsapp. Nel corso della manifestazione vi sono stati attimi di tensione, tanto che a un certo punto sono dovuti intervenire gli agenti della Digos per stemperare gli animi.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,