Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

25 Settembre 2020

Stefano Massini durante una performance (foto d'archivio)

Effetto Venezia, pronto al via il secondo fine settimana della kermesse estiva


(Donatella Nesti) Livorno, 27 agosto 2020 – Conclusa la prima sessione di Effetto Venezia parte il secondo fine settimana con tantissimi appuntamenti. L’ultimo spettacolo nella Piazza del Luogo Pio è stato apprezzato dal folto pubblico presente divertito dal brillante monologo di Stefano Massini, reso celebre dai suoi interventi su La7, che ha raccontato lo straordinario potere che hanno le parole, quelle che esistono ed anche quelle che non esistono.

Da Bob e Elen a Francesco Morosini e Nellie Blye: la magia delle parole che salvano la vita e non poteva mancare il covidico – quel momento in cui “ti rendi conto che, per quanto ti sforzi di contenere il rischio, capisci che siamo tutti materia a rischio”.

Venerdì 28, sabato 29 e domenica 30 Livorno si riempirà di musica, teatro, danza, videoinstallazioni in piazza del Luogo Pio, Piazza della Repubblica, piazza Venti Settembre, Piazza Garibaldi, piazza Cavallotti.  E poi arte – in primis le mostre “Progressiva” e “Antologica Dario Ballantini 1980-2020 al Museo della Città- mercatini, visite guidate e giri in battello lungo i canali medicei. Una new entry nel programma è il concerto della cantante Karima, accompagnata dal pianista Piero Frassi, che si svolgerà sul palco del Luogo Pio alle 20.30 della serata finale, domenica 30 agosto. Lo spettacolo sostituisce la Milonga Solidaria che non si è potuta svolgere per via della normative, rese più stringenti dal decreto del 16 agosto scorso, per la prevenzione del Covid-19. Karima, nata a Livorno, si racconta attraverso la musica, sua fedele compagna di vita, percorrendo un viaggio nei ricordi, nelle emozioni e nella passione. Per farlo sceglie i brani che più hanno segnato il suo percorso. Tra alcuni di questi spiccano “Lullaby of Birdland” primo brano cantato per una jam session all’età di 18 anni, “Greatest Love of All”, brano della sua musa ispiratrice, Whitney Houston, e “Lately”. Per intraprendere questo viaggio si affida all’amicizia e al talento di Piero Frassi, che vestirà la sua voce con bellissimi arrangiamenti.

Molte le mostre fotografiche tra le quali segnaliamo su Scali Monte Pio 7 “Una giornata di straordinaria quotidianità” ideata da ‘Capire un’H-onlus’ e realizzata dal gruppo di fotografi Dlf pesieduto da Massimo Lucarelli. Per chi vive una situazione di disabilità ogni giornata può essere una corsa su un campo minato, ma i momenti che i fotografi hanno cercato di cogliere con i loro scatti non sono le difficoltà, gli ostacoli, le frustrazioni (sempre presenti) bensì i momenti quotidiani di autonomia e la soddisfazione di una giornata qualsiasi.