Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

25 Settembre 2020

Il motoscafo dell'ottantenne scomparso a Chiessi (foto fornita da Bramanti)

Esce in barca e non fa ritorno, il motoscafo alla deriva sulla spiaggia di Chiessi


(Stefano Bramanti) Marciana, 6 settembre 2020 – Disperso in mare, molto probabilmente, un uomo di 80 anni, piemontese, che ieri mattina, sabato 5 settembre, era partito col suo motoscafo dal golfo di Procchio, posto nel nord dell’Isola d’Elba. E il suo mezzo navale, intorno alle 14,30 dello stesso giorno, è stato visto arrivare, privo del padrone, quindi senza controllo, nei pressi della spiaggia di Chiessi, nella parte sud-occidentale dell’isola, non distante da Marciana.

La barca è andata a finire sugli scogli, preoccupando i turisti che si trovavo da quelle parti, per fortuna avvisati da urla di altri villeggianti, che hanno segnatalo cosa stava accadendo. Nessuno ha risentito dell’episodio, ma ovviamente si teme che una sorte peggiore sia capitata a colui che era partito al mattino con l’imbarcazione, forse per andare a pescare, ed è scomparso. La moglie ed i figli avevano avvisato ad un certo punto le autorità, non vedendo ritornare il congiunto, così mezzi navali e velivoli della Guardia costiera, della Guardia di finanza, i Carabinieri e la Polizia penitenziaria si sono attivati per ricercare l’anziano e il suo mezzo.

“La scena così inusuale è stata segnalata da chi aveva visto arrivare l’imbarcazione solitaria”, informa Pierluigi Costa, che abita a Chiesi vicino alla spiaggia, noto come uno dei Messaggeri del mare, che fa coppia con Lionel Cardin e compie periodicamente nuotate per cause sociali o ambientali. “Una volta che il motoscafo si è fermato contro la scogliera, il motore si è spento ed intanto io, Massimiliano Paolini della Protezione civile La Racchetta, un vigile del fuoco di Genova in vacanza sull’isola, quindi Lea Grocco e un altro ragazzo, abbiamo raggiunto il mezzo navale a nuoto assicurandolo con una cima, in modo da impedirne altri movimenti pericolosi. Sul posto, poi, oltre alle forze dell’ordine, sono arrivati i parenti, moglie e figli, certamente molto preoccupati per la sorte dell’anziano”.

Le ricerche sono state potenziate anche dall’elicottero Drago 26 dei Vigili del fuoco di Arezzo, ma al momento non hanno dato risultati.

Tags: , ,