Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

lunedì 27 maggio 2019

Ex Aferpi, i lavoratori scrivono a Di Maio e intanto incontrano Rossi


Piombino, 6 novembre 2018 – Gli stipendi della cassa integrazione sono salvi, almeno per i prossimi tre mesi, perché anche se il governo dovesse non risponderà alle richieste dei sindacati sugli ammortizzatori speciali, l’azienda Jindal ha dato la sua disponibilità ad anticipare la cassa integrazione e ad usare le ferie per garantire il reddito. I lavoratori della ex Aferpi hanno chiesto oggi un incontro al ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, dal quale vogliono certezze. Da quanto si apprende, il ministro sarebbe disponibile a recarsi a Piombino. Un viaggio che, nel frattempo, ha fatto sempre oggi il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, che ha incontrato i sindacati e una delegazione di lavoratori ribadendo la vicinanza della Regione ai lavoratori del complesso siderurgico.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,