Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

2 Dicembre 2020

Fossi scuri a Livorno, chiesta la riattivazione delle pompe


Livorno, 28 gennaio – Da due giorni i tecnici degli uffici comunali stanno monitorando, insieme a quelli dell’Autorità portuale, lo stato di salute dei fossi cittadini. Da tempo infatti è cessato il ricircolo delle acque in modo consistente. Anche perchè la centrale Enel di via Leonardo Da Vinci aveva cessato di far funzionare le pompe, che rendevano possibile una maggiore ossigenazione nei Fossi e scongiuravano l’intorbidimento delle acque.La loro riattivazione consentirà il ricircolo ed eviterà il rischio di danni per l’intero ecosistema cittadino.
Oggi i tecnici hanno verificato che si stanno probabilmente cominciando a formare alcune fioriture di microalghe. L’effetto è quello di far trasformare il colore delle acque, che diventano marroni. Una sgradevole immagine per la città. Dopo i primi accertamenti è risultato che al momento non esiste alcun pericolo imminente per i pesci, né per l’ecosistema dei fossi cittadini.
Tuttavia è stato deciso di chiedere ad Enel di poter riattivare l’impianto di pompaggio della Centrale Termica del Marzocco per permettere la ripresa del ricircolo dell’acqua dei fossi. Già in passato il suo funzionamento aveva svolto un interessante e valida azione di movimentazione delle acque dei fossi Medicei.