Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

sabato 24 febbraio 2018

Giorno del Ricordo, due appuntamenti per non dimenticare


Livorno, 11 febbraio – La città di Livorno ha celebrato, ieri, il Giorno del Ricordo, la ricorrenza nazionale per commemorare le migliaia di vittime massacrate nelle Foibe dai partigiani titini.
La commemorazione si è svolta al Cimitero della Misericordia dove è stato deposto un cuscino tricolore al monumento ai Caduti Giuliano Dalmati ed è stata letta la “Preghiera dell’esule” e impartita la benedizione. L’iniziativa è stata promossa dall’ A.N.V.G.D.( Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia – Comitato Provinciale di Livorno) che dal 1947 divulga la memoria storica delle atrocità delle Foibe e dell’esodo dei 350 mila Istriani, Fiumani e Dalmati costretti alla fuga forzata. In quegli anni giunsero numerose famiglie di esuli, che si sono integrate nel tessuto sociale della città. Alla cerimonia hanno partecipato il vicepresidente di A.N.V.G.D (Comitato di Livorno) Mario Cervino. Per l’Amministrazione Comunale era presente l’assessore Ina Dhimgjini.
Mercoledì prossimo 14 febbraio il Comune di Livorno con l’Istoreco, Istituto Storico della Resistenza, promuoverà un’altra iniziativa legata al Giorno del Ricordo 2018.
Presso la Biblioteca Labronica, viale della Libertà, alle ore 16 sarà proiettato il DVD “La città vuota. Pola 1947- il suo esodo e la sua storia” . Un documento interessante che attingendo al prezioso patrimonio dei cinegiornali dell’Istituto Luce , intrecciato con documenti di archivio , immagini e contributi letterari , ripercorre a 70 anni da quegli eventi, le vicende dell’esodo da Pola e quelle legate all’arrivo, all’accoglienza e alla difficile integrazione dei suoi esuli sul territorio italiano.
Il documentario, promosso da Istoreco, sarà introdotto da Carla Roncaglia, presidente di Istoreco Livorno. Interverranno Enrico Miletto, autore del soggetto, testi e ricerche del documentario a cura di ISTORETO ( Istituto Piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea “G. Agosti”) e Mario Cervino dell’ ANVGD di Livorno.
La Biblioteca Comunale dei Bottini dell’Olio (piazza del Luogo Pio) ospiterà alle ore 17 la presentazione del libro Memoria di Pietro Ingrao ( Ediesse Ed. 2017 Carte Pietro Ingrao).
A presentare il libro sarà lo stesso curatore, Alberto Olivetti insieme a Maria Luisa Boccia.
Si tratta di un inedito di Pietro Ingrao, datato 1998, rinvenuto tra le sue carte e pubblicato nel novembre scorso. Il libro prende in rassegna gli ultimi 70 anni del ‘900 con riflessioni, giudizi, ricordi e vividi flash di Pietro Ingrao, utili per capirne meglio il profilo politico e intellettuale.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,