Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

28 Settembre 2020

Gli italiani si fanno onore ai World Roller Games di Nanchino


Nanchino. 7 settembre. Un’indimenticabile cerimonia di apertura ha consacrato il successo dei World Roller Games a Nanchino. Le superbe coreografie hanno unito magistralmente (nella foto la panoramica della pista di pattinaggio) skaters,musicisti,ballerini,cantanti,acrobati,maschere,luci,effetti speciali ed almeno 2000 figuranti per il divertimento e lo stupore degli oltre 20.000 spettatori che ad un veloce colpo d’occhio gremivano le tribune. La maestosità dello spettacolo odierno, coordinato dal governo centrale cinese e salutato oltre che dal Presidente Sabatino Aracu anche dal vice ministro dello sport cinese e dal Presidente del Comitato Organizzatore,sono la cartina di tornasole dell’intenso lavoro pluriennale programmato dalla Federazione Roller Internazionale, i cui frutti più succulenti raggiunti sono ovviamente le due partecipazioni alle Youth Olimpic Games di Buenos Aires 2018 e alle Olimpiadi di Tokio 2020 e che trova in questi World Roller Games , il suo migliore biglietto da visita. Un’emozione particolare, l’abbiamo provata quando ha fatto il suo ingresso in campo la bandiera tricolore innalzata da Francesca Lollobrigida con il Capo Delegazione Angelo Iezzi in rappresentanza dei 400 atleti azzurri in gara a Nanchino. I primi risultati hanno messo in evidenza la Nazionale Giovanile e Senior nel pattinaggio artistico esercizi obbligatori, con il bronzo del pratese Alessio Gangi (Società Primavera Dello Sport Calenzano). Oro per il Tedesco Aaron Wunder e Argento per il colombiano Bravayan Carreno. Nelle femmine 5° posto per la grossetana Elena Donadelli anche lei della Società di Calenzano. Il titolo e l’argento andava alle americane Gabriella Permatteo e Emma Gloudeman, bronzo per l’argentina Catalina Marchè Dominguez. Nella categoria Senior la fiorentina Giada Cavataio (Roller Fermi Marche ). Il titolo era appannaggio dell’argentina Annabella Mendoz , bronzo per la connazionale Elisabeth Soler, 9° posto per la livornese Benedetta Niccolini della Società di Calenzano. Gli atleti sono seguiti dai tecnici della Nazionale Italiana, la livornese Laura Ferretti (Circolo La Rosa) e Raffaello Melossi di Massa Marittima. Giudice Internazionale avvocato livornese Deborah Maffei. Intanto le altre discipline proseguono con il Cartellone delle qualificazioni.