Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

11 Agosto 2022

L'attrice Jessica Chastain (foto fornita da Nesti)

Gli occhi di Tommy Faye, il film sul fondamentalismo religioso sbarca nelle sale di Livorno e provincia


(Donatella Nesti) Livorno, 6 febbraio 2022 – The Eyes of Tammy Faye (Gli Occhi di Tammy Faye) diretto da Michael Showalter, ora anche nelle sale di Livorno e provincia, è stato il film di apertura della sedicesima edizione della Festa del Cinema di Roma, (14 -24 ottobre 2021) presso l’Auditorium Parco della Musica con la direzione artistica di Antonio Monda.

Il film, basato su una storia vera, narra la straordinaria ascesa, caduta e redenzione della telepredicatrice Tammy Faye Bakker, interpretata da Jessica Chastain. Fra gli anni Settanta e Ottanta, Tammy Faye e il marito Jim Bakker (Andrew Garfield) fondarono il più importante network televisivo religioso statunitense, realizzarono un grande parco divertimenti e raggiunsero il successo grazie al loro messaggio di amore, benevolenza e prosperità. Tammy Faye diventò una leggenda per le sue ciglia, il suo modo di cantare e il suo entusiasmo nell’accogliere persone di ogni estrazione sociale. Nel corso degli anni, tuttavia, irregolarità finanziarie, rivalità e scandali rovesciarono quell’impero multimilionario così accuratamente costruito.

E’ noto che in USA la proliferazione della superstizione religiosa sfocia spesso nella creazione di vere sette con implicazioni politiche ed economiche, nel film l’ambiente è quello dei Pentecostali, evangelici oltranzisti, ma il film si incentra soprattutto sulla vita della coppia sfruttando le interpretazioni da Oscar di Jessica Chastain e Andrew Garfield. Lui costruisce un ritratto di vigliaccheria, lei è la vera forza portante del film e lo spettatore rimane affascinato dal suo coraggio che dimostra per affermarsi negli ambienti conservatori, sessisti, omofobi in cui si muove. Dopo una celebre intervista ad un contagiato dall’Aids Tammy diventa persino un’icona gay. Il film è stato fortemente voluto da Jessica Chastain che l’ha anche prodotto.

“Sono estremamente felice di inaugurare la sedicesima edizione della Festa del Cinema di Roma con ‘The Eyes of Tammy Faye’, una vicenda avvenuta realmente in America, che rivela una verità valida in ogni parte del mondo: dietro ogni moralista si celano sempre personalità e circostanze complesse – ha detto Antonio Monda – diretto brillantemente da Michael Showalter, è interpretato meravigliosamente da tutti gli interpreti, sui quali svetta una straordinaria e indimenticabile Jessica Chastain”.

Tags: , ,