Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

13 Maggio 2021

Il nuovo presidente dell'Autorità portuale Luciano Guerrieri (foto tratta da Facebook)

Guerrieri, ex sindaco di Piombino, nuovo presidente dell’Autorità portuale del Tirreno settentrionale


(Alex Turrini) Piombino, 18 dicembre 2020 – L’ex sindaco di Piombino e manager pubblico Luciano Guerrieri, già presidente e commissario straordinario del Porto di Piombino e già presidente della Porto 2000 di Livorno, oltre che vicepresidente di Assoporti e Federlogistica, sarà il nuovo presidente dell’Autorità di sistema portuale del Tirreno settentrionale. L’intesa con il Ministero per le infrastrutture e la Regione Toscana per la nomina di Guerrieri è stata sottoscritta oggi, venerdì 18 dicembre, nella previsione che egli sappia guidare il porto di Livorno verso la realizzazione della darsena Europa e possa completare il nuovo porto di Piombino.

“Apprezzo e stimo Guerrieri da sempre per le capacità e la grande competenza in ambito portuale e marittimo”, ha commentato Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana, ricordando che con il nuovo presidente “potremo guardare alla valorizzazione dell’Arciplego e alla realizzazione dei progetti regionali che riguardano le vie marittime”.

L’Autorità portuale del Tirreno settentrionale ha inoltre rafforzato la propria presenza nell’interporto Vespucci, sottoscrivendo l’aumento di capitale pari a 6 milioni 600 mila euro e raggiungendo così il 30,28 per cento delle quote. Secondo il nuovo accordo raggiunto con le banche, entro il 2025 sarà rimborsato interamente il debito pregresso grazie a un piano di dismissioni. L’aumento di capitale e il nuovo accordo hanno come presupposto il nuovo piano industriale dell’interporto Vespucci, che prevede investimenti per 12 milioni di euro nel settore della logistica, dell’energia e dell’intermodalità.

Tags: , , , ,