Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

27 Settembre 2020

Harborea, festa delle piante e dei Giardini d’Oltremare


Livorno, 30 settembre. Dopo i disastri e i lutti della recente alluvione, quando in tante strade e case si respira ancora fango e i segni della melma, hanno preso il posto dell’intonaco e degli arredi, si spera che la settima edizione di Harborea, Festa delle Piante e dei Giardini d’Oltremare, arrechi una ventata di profumi e di speranza. Quest’anno la rosa è stata eletta a simbolo della manifestazione. L’esposizione dei fiori e la mostra mercato di giardinaggio che il Garden Club di Livorno, in collaborazione col Comune, organizza con eleganza e senso del bello nel parco di Villa Mimbelli (via San Jacopo in Acquaviva ) nelle giornate del 13, 14, e 15 ottobre, sarà una delicata oasi, dopo una tempesta che ha travolto interi giardini e recinti e ponti e case e famiglie.
Disastri di fronte ai quali i promotori di Harborea, nel consueto obbiettivo di promuovere lo sviluppo culturale di Livorno e di valorizzarne il territorio e il patrimonio artistico, devolveranno parte dei proventi della manifestazione alla città alluvionata. Questo nuovo appuntamento l’aspettiamo perciò con maggiore gratitudine degli anni precedenti.
Tantissimi anche quest’anno gli espositori, selezionati e di qualità, provenienti da tutta Italia e persino dall’estero, con fiori, piante, ortaggi e spezie venuti da lontano o poco conosciuti. E, come sempre, ci saranno anche arredi da giardino e prodotti eno-gastronomici biologici tipici o dimenticati. Con questi ultimi in particolare si rinnova il profumo della cioccolata, del pane, dei biscotti, dei frutti antichi. Si annunciano anche momenti di attrazione, per grandi e piccoli, caffé letterari sul tema delle piante, in particolare sulla rosa, corsi e laboratori di decorazione floreale e spettacoli musicali che si svolgeranno nel teatrino ottocentesco del parco, restituito a nuova vita l’anno scorso col grande intervento del Garden Club, che ha devoluto al Comune negli anni precedenti i proventi delle passate edizioni di Harborea. Info: www.harborea.com