Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

18 Agosto 2022

Il teatro Goldoni (foto d'archivio)

Il Goldoni guarda al futuro con i fondi del Pnrr, si preannuncia una stagione di qualità


(Angela Simini) Livorno, 1° luglio 2022 – Un cartellone ricco di proposte invitanti e qualificate in tutti i settori della produzione artistica: Lirica, Prosa, Concertistica, Eventi, animerà la Stagione 2022-23 del Teatro Goldoni. Si parte inoltre sotto buoni auspici grazie al contributo di 650 mila euro versati dal PNRR a fondo perduto al Teatro Goldoni per un progetto di efficientamento energetico.

Lo ha annunciato il Sindaco Luca Salvetti con giusto orgoglio e ha spiegato: “Il Pnrr dava (2020 nota della redazione) l’opportunità di accedere a fondi per interventi sui luoghi della cultura come teatri, cinema e musei. Noi abbiamo puntato sull’efficientamento del teatro cittadino e il progetto, collocandosi in ottima posizione nella graduatoria nazionale, ha ottenuto dallo stato 650 mila euro a cui si aggiungerà il cofinanziamento comunale. Un risultato eccellente perché consentirà il primo intervento strutturato dai tempi della riapertura nel 2004. Procederemo con un complessivo efficientamento energetico che renderà il Teatro più sostenibile e funzionale con benefici per i fruitori e per il bilancio della Fondazione che riuscirà finalmente ad abbattere i costi e dedicare ancora più risorse alla produzione e al lavoro”.

Riprova questa che la gestione del teatro è risultata positiva, come pure il progetto del Comune, a proposito del quale ha aggiunto come chiosa: “La cifra ottenuta è la più alta finanziata al pari della Scala di Milano, della Fenice di Venezia, del Sistina di Roma di pochi altri teatri”.

Mario Menicagli, presidente CdA della Fondazione Goldoni, a conferma dei successi di cui sopra, ha comunicato i risultati lusinghieri della Stagione scorsa: 67 giornate di spettacolo con 27.348 spettatori e ne attribuisce il merito all’ efficienza del teatro attivo anche durante il Covid (spettacoli in streaming), per cui si è mantenuto un solido legame col territorio, cosa non scontata per altri teatri. “Inoltre – aggiunge Menicagli – il Goldoni si avvantaggia di un’Orchestra propria, largamente impiegata nel programma, e di importanti sponsor, come la Fondazione Livorno, che offre alla città il Concerto di Capodanno, Leg Live Emotion e Menicagli Pianoforti che presentano Fiorella Mannoia l’8 ottobre e Erman Metal il 14 aprile. Cosa che consente di tenere i prezzi bassi e di produrre al ritmo precedente al Covid”.

Emanuele Gamba, direttore artistico della Fondazione Goldoni illustra i cartelloni, davvero importanti, nei quali figurano nomi ed eventi imperdibili come il ritorno di Uto Ughi in duo con Bruno Canino il 20 gennaio, il soprano Maria Luigia Borsi il 12 marzo, lo spettacolo “Perché il Goldoni è il Goldoni” l’11 marzo, “Misery” il 9 dicembre ( che prevede il passaggio non facile dal film al teatro), “La corsa dietro il vento” a 50 anni dalla scomparsa di Dino Buzzati e “Boston Marriage” spettacolo urticante che tratta dell’amore tra due donne, con Maria Paiato, una delle più grandi attrici, “Misericordia”, scritto e diretto da Emanuele Gamba, il 16 febbraio. Il musicologo Fulvio Venturi ha anche messo in rilievo che i concerti “Dal Nuovo Mondo”, 29 ottobre, e “Shéhérasade”, 4 novembre, costituiscono una prima assoluta.

Abbonamenti e biglietti vantaggiosissimi e imperdibili. Tel.botteghino: 0586-204290. Tutte le info su Goldoniteatro.it.

Tags: , , ,