Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

8 Dicembre 2022

Il Livorno al calcio d'inizio (foto Costa Ovest)

Il Livorno nella ripresa supera il Seravezza con i gol di Lucarelli e Belli, 2 a 0


(Luca Aprea) Livorno, 24 settembre 2022 – Contro il Seravezza, sotto gli occhi di Cristiano Lucarelli, suo padre, la scena se la prende Mattia Lucarelli. E se la prende con una sassata degna del 99 amaranto. Un gol che sblocca una partita fino a quel momento bloccata e che, dopo il brivido dell’autogol di Cretella poi per fortuna annullato, viene messa in ghiaccio da una micidiale conclusione di Belli. Un successo importante, ottenuto sotto una pioggia incessante che, in virtù della sospensione della gara tra Arezzo e Terranuova e in attesa delle altre partite, regala momentaneamente al Livorno la vetta della classifica.

La gara inizia con Vantaggiato lasciato fuori da Collacchioni, che punta sul recuperato Rodriguez in mezzo all’attacco. Al suo fianco ci sono Neri e Belli. Il Seravezza degli ex Bresciani e Camarlinghi si dispone invece con un 4-3-3 con Putzolu jolly a tutto campo e con un assetto di squadra alta ma guardingo, attento a chiudere tutti i varchi avversari. La partita, come prevedibile, è si dimostra subito tutt’altro che semplice. Gli amaranto faticano a creare occasioni “pulite” ma si rendono comunque pericolosi con Rodriguez e Neri e si vedono negare un rigore abbastanza netto per un mani in area verdazzurra. Lagomarsini ha il suo da fare ma non deve fare gli straordinari Fogli, invece, deve superare sé stesso allo scadere del primo tempo sull’unico tiro ospite: il portiere amaranto è bravo sul pallonetto di Benedetti. Il Livorno, in ogni caso, chiude la frazione senza capitan Luci, costretto ad alzare bandiera bianca al 18′ dopo un contrasto. Al suo posto entra Lo Faso, poi tra i migliori in campo. 

Nel secondo tempo la squadra amaranto alza i ritmi di gioco e dopo aver sfiorato la rete con Lo Faso e Neri, passa in vantaggio con Lucarelli, bravissimo a scartare con un potente fendente l’assist offertogli da Lo Faso. Il Livorno controlla abbastanza agilmente e sfiora il raddoppio con il subentrato Bruno e Rodriguez, ma rischia tantissimo a dieci minuti dalla fine quando una sfortunata deviazione di Cretella beffa Fogli per il pareggio. Drigo però annulla tutto per un un fuorigioco tra le vibranti proteste degli ospiti arrivati dalla Versilai. È il brivido che scuote gli amaranto E cinque minuti più tardi gli uomino di Collacchioni chiudono i conti con Belli che trova una conclusione chirurgica che batte Lagomarsini. Il Livorno, adesso, è provvisoriamente primo, anche se in compagnia del forte Arezzo

Livorno – Seravezza 2 a 0 (0 a 0)

Livorno (3-4-1-2) Fogli; Fancelli, Russo, Karkalis; Lucarelli (35′ st Apolloni), Luci (18′ pt Lo Faso, 30′ st Giampà), Cretella, Pecchia (18′ st Bruno), Belli (41′ st Maresca); F. Neri, Rodriguez. A disp. Bettarini, Ivani, Bontempi, Vantaggiato. All. Collacchioni

Seravezza (4-3-3) Lagomarsini; Cavalli, Sorbo (27′ st Podestà), M. Maccabruni, Bresciani; Scottu, Granaiola, Vietina, Bresciani (6′ st Bedini); Putzolu, Benedetti, Camarlinghi. A disp. Sacchelli, Vignozzi, Simonelli, Belluomini, Maccabruni F., Maffei, Monacizzo . All. Vangioni

Arbitro: Drigo di Portogruaro (Gibin e Della Mea)

Reti: 14′ st Lucarelli (L),40′ st Belli (L).

Note: Giornata di pioggia. 2.924 spettatori (1.951 abbonati, 973 paganti). Ammoniti Neri (L) e Camarlinghi (S). Angoli 2 a 5. Recuperi 3′ pt e 5′ st.

Tags: ,