Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

2 Dicembre 2021

Il Livorno festeggia un gol con il Cenaia (foto Palma)

Il Livorno soffre nel secondo tempo ma supera anche il Cenaia e consolida la vetta, 3 a 2


(Luca Aprea) Livorno, 24 ottobre 2021 – Un Livorno dai due volti soffre anche oggi ma batte il Cenaia e vola in fuga solitaria. Amaranto subito avanti con Vantaggiato su rigore concesso per fallo su Nunzi. Il Cenaia accusa il colpo e gli amaranto sfiorano il 2 a 0 prima con Vantaggiato e poi con Apolloni, ma al 35’ arriva il raddoppio con Ferretti rapido a girare a rete sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il Cenaia ha il grande merito di non scomporsi, resistere agli assalti e rimanere in partita.

Obiettivo che darà i suoi frutti nella ripresa con il Livorno praticamente assente e gli ospiti padroni del campo. E al 20’ il dominio arancioneroverde produce il gol che riapre la partita: la sventola di Remedi centra la traversa e Cutroneo e il più lesto ad avventarsi sulla ribattuta e a insaccare. Il Livorno accusa il colpo e il Cenaia, galvanizzato, ci crede. Gli ospiti prima reclamano un penalty (difesa amaranto comunque rivedibile nella circostanza) poi sfiorano il 2 a 2 sempre con Cutroneo su punizione, bravo Pulidori, e poi sempre con lo scatenato numero 9 pisano che gira di testa sul primo palo con il pallone fuori di un soffio. Ma nel momento di maggiore sofferenza, a sei dalla fine, il Livorno trova il gol che ristabilisce le distanze con Ghinassi che sugli sviluppi di un calcio d’angolo trova la deviazione vincente con una traiettoria beffarda con il pallone che scheggia sul palo e si deposita in rete. Partita in ghiaccio? Macché. Il Cenaia allo scadere trova il gol del 3-2 grazie a una goffa auotorete di Franzoni, appena subentrato, che infila la propria porta. E nel corposo recupero gli amaranto per poco non la combinano grossa perché al minuto 93 Rossi solo, soletto, si trova a calciare qualcosa di più di un rigore movimento ma per fortuna del Livorno spara malamente a lato. Il Livorno vince ancora e stacca la compagnia delle inseguitrici. Quel che conta è questo, sul resto mister Buglio avrà molto da lavorare.

Livorno – Atletico Cenaia 3 a 2 (2 a 0)

Livorno (4-3-3): Pulidori; Palmiero (Pulina 50’ st), Ghinassi, Giampà (Franzoni 36’ st), Fontana; Nunzi (Giuliani 44’ st), Gargiulo, Apolloni (Gelsi 23’ st); Vantaggiato, Ferretti (Bellazzini 23’ st), Torromino. Panchina: Fontanelli, Mazzoni, Milianti, Durante. Allenatore Buglio

Cenaia (3-5-2): Serafini; Papini, Matteoni (G. Rossi 1’ st), Signorini (Fornaciari 44’ st); M. Rossi, Freschi, Hepaj (Carlucci 1’ st), Caciagli, Tammaro (Malara 1’ st); Remedi, Cutroneo. Panchina: Simoncini, Cecchetti, Gambini, Favilli, Allajsufi. Allenatore Macelloni

Arbitro: Nencioli di Prato (Cerofolini-Liberatori).

Reti: 3’ rig. Vantaggiato (L), 36’ pt Ferretti (L), 20’ st Cutroneo (C ), 31’ st Ghinassi (L), 44’ st aut. Franzoni (C).

Note: campo in ottime condizioni; giornata con forte vento. 3848 spettatori (1983 paganti, 1865 abbonati); ammoniti Matteoni (C) Freschi (C) Gelsi (L); recuperi 2’ pt e 5’ st.

Tags: , ,