Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

giovedì 14 dicembre 2017

Il portolano del giornalismo, ecco il libro di Carlo Bartoli


Firenze, 5 dicembre – E’ stato presentato nel pomeriggio di oggi, martedì 5 dicembre, il libro “Introduzione al giornalismo” di Carlo Bartoli, giornalista, ex caposervizio de Il Tirreno, presidente dell’Ordine regionale dei giornalisti della Toscana. Si tratta della seconda edizione del volume ed offre un approfondimento sulle norme che regolano la professione giornalistica. Il libro esamina tutte le leggi che riguardano l’informazione, a partire dall’articolo 21 della Costituzione e dalle sentenze che hanno affermato l’applicazione del diritto di cronaca fino alle norme del Codice penale. Privacy, rispetto della dignità della persona, par condicio, norme sui sondaggi: in queste pagine trovano risposta tutte le domande che riguardano lo svolgimento della professione, sia nella cronaca che in campo politico o giudiziario. L’ordinamento professionale e l’illustrazione dei codici deontologici, con una breve carrellata sulle sentenze emesse dall’Ordine, completano l’esposizione.

Il libro è stato presentato al Campus di Scienze sociali dell’università di Firenze a Novoli. Con l’autore, sono intervenuti il docente di Storia contemporanea Fulvio Conti dell’università di Firenze, il docente di Sociologia dei processi culturali Carlo Sorrentino sempre dell’ateneo fiorentino e il presidente nazionale Carlo Verna dell’Ordine dei giornalisti.
Nella nuova edizione, in particolare, vengono messe a fuoco le più recenti e fondamentali novità che riguardano il mondo dell’informazione, dall’introduzione del Codice unico della deontologia alla rivoluzione in materia di diritto all’oblio alle modalità per ottenere il “delinking” delle notizie considerate non più attuali.

“Ho cercato di costruire un percorso coerente per spiegare quanto rimane ancora in vigore della legge sulla stampa del 1948 che ha abrogato la legislazione fascista”, ha affermato Bartoli, “ed i risultati di cinquant’anni anni di giurisprudenza sul reato di diffamazione, le norme di legge e la deontologia sul trattamento delle notizie che riguardano i minori, la pubblicabilità degli atti di indagine e processuali, gli obblighi e i doveri in materia di rettifica”.

Il volume, edito da Ets, intende costruire un percorso coerente per offrire un punto di riferimento per il mondo del giornalismo, per tutti coloro che a vario titolo fanno informazione, per ogni cittadino che voglia essere soggetto consapevole e coinvolto da un ecosistema dell’informazione da cui nessuno, di fatto, ormai può sottrarsi.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,