Vai a…

COSTA OVEST E' UN PROGETTO SOCIALE
IL NOSTRO SCOPO E' FARE UN'INFORMAZIONE LIBERA ED EQUILIBRATA
NON PERCEPIAMO CONTRIBUTI PUBBLICI
OGNI ATTIVITA' A FAVORE DI COSTA OVEST E' DA INTENDERSI VOLONTARISTICA E GRATUITA

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

martedì 16 ottobre 2018

Il saluto del prefetto, Anna Maria Mazzone, a Livorno e autorità


(Angela Simini) Livorno, 22 luglio 2018. Un saluto inconsueto, pieno di partecipazione e di autentica commozione quello che ha accompagnato il Prefetto di Livorno, dottoressa Anna Maria Manzone, che lascia la Prefettura per assumere a Roma l’incarico di Vice Capo Dipartimento e Direttore Centrale per le risorse umane del Dipartimento per le politiche del personale dell’amministrazione civile e per le risorse strumentali e finanziarie. La Manzone, nella foto,Prefetto a Livorno dall’estate 2016, dove è giunta con una brillante carriera alle spalle, si è guadagnata stima e affetto, binomio non sempre riscontrabile nei riguardi delle autorità, come è emerso nel ricevimento di commiato delle autorità cittadine civili, militari e religiose, nonché dei rappresentanti dei club e del mondo della cultura, dei dipendenti degli uffici prefettizi. Ha tenuto un breve e sentito discorso, nel quale ha toccato i punti qualificanti del suo operato che lei attribuisce principalmente nell’aver saputo fare squadra con tutte le autorità e di aver collaborato nei momenti più gravi della città, senza che si siano create inutili e dannose rigidità. Il primo pensiero è andato all’alluvione rovinosa dello scorso settembre, che comunque ha anche messo in luce il grande coraggio dei livornesi e la generosità che li distingue. La Manzone ha ricordato anche lo spazio che ha dato alla cultura, mentre i rappresentanti dei club presenti hanno apprezzato l’affabilità con cui ha saputo essere vicina alle forze cittadine in campo. L’Associazione Fidapa (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari) ha espresso al prefetto la sua personale riconoscenza per come ella ha saputo apprezzare l’opera svolta dalla Federazione a vantaggio delle donne. Ma, per quanto dispiaciuta di lasciare la nostra sede, il Prefetto ha riconosciuto che questa promozione sul lavoro le consente di ricongiungersi finalmente con la sua famiglia, che risiede a Roma e che è stata costretta a vedere solo il fine settimana.
Il Prefetto uscente ha avuto anche il garbo di annunciare il nuovo incaricato e cioè il dottor Gianfranco Tomao, del quale ha tracciato un ritratto lusinghiero, in arrivo da Cosenza. Il nuovo rappresentante del governo nel nostro territorio sarà Gianfranco Tomao, in arrivo da Cosenza.
Tomao, nato a Roma nel 1956, è laureato in Giurisprudenza ed è entrato nell’amministrazione civile dell’Interno il 1° febbraio 1980. Nel corso della sua carriera, è stato direttore sia dell’ufficio contenzioso e affari legali che dell’ufficio affari generali e giuridici della direzione centrale per le risorse umane del Dipartimento della pubblica sicurezza. asimini@alice.it

The following two tabs change content below.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,