Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

24 Settembre 2020

In Toscana, dal 2016 al 2017 cresce l’occupazione


Firenze, 15 giugno – Tra il primo trimestre 2016 e il primo trimestre 2017 aumentano le persone occupate in Toscana, diminuisce il tasso di disoccupazione e aumenta il tasso di attività. Lo annuncia la Regione.
Occupazione.In Toscana si registra un aumento di 39 mila unità. Gli occupati passano da 1 milione e 533 mila a 1 milione e 572 mila, con un incremento del 2,6 per cento. La Toscana va meglio del resto del paese, infatti in Italia, nello stesso periodo, l’aumento è meno marcato, pari a un +1,5.
Tasso disoccupazione. In lieve calo anche la disoccupazione, che diminuisce da 10,2 per cento del primo trimestre 2016 a 9,1% del primo trimestre 2017.
In Italia il dato resta invece costante, attestandosi sul 12,1 per cento.
Disoccupazione giovanile. Il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) in Italia diminuisce: da 40,3 per cento del 1° trimestre 2016 a 37,3 del primo trimestre 2017 (per i maschi da 39,8 a 35,8 e per le femmine da 41,0 a 39,4). Il dato toscano viene diffuso solo annualmente. Disponibile comunque il dato del Centro Italia: il tasso diminuisce da 39,2 del 2016 a 31,7 del 2017 (per i maschi da 37,9 a 32,7 e per le femmine da 41,0 a 30,4).
Sono alcuni dei principali dati divulgati dal settore “Sistema informativo di supporto alle decisioni. Ufficio regionale di Statistica” della Regione che, per evidenziare le tendenze del mercato del lavoro in Toscana e in Italia, aggiorna e diffonde le serie storiche regionali, con i relativi confronti su scala nazionale, elaborando gli ultimi dati Istat.
Consultando lo Speciale Statistiche si troveranno anche i grafici dinamici, ww.regione.toscana.it/statistiche/grafici-disoccupazione che per la prima volta mettono a disposizione dei cittadini la possibilità di confrontare i tassi di occupazione, attività, disoccupazione a partire dal 2010. Come si può vedere, sulla base degli ultimi dati, i tassi sono in fase di miglioramento rispetto a quelli nazionali.