Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

martedì 16 luglio 2019

Iniziato al processo al carabiniere accusato di concussione e violenza sessuale


Livorno, 6 dicembre 2018 – I primi due esposti, entrambi anonimi, sono giunti alla Procura di Livorno nel luglio 2016. Poi sono seguite altre accuse. Un anno dopo è stato arrestato sulla base del procedimento instaurato dal pubblico ministero Giuseppe Rizzo. A distanza di poco più di due anni, questa mattina, al Tribunale penale di Livorno è iniziato il processo nei confronti di Federico Dati, 58 anni, ormai ex carabiniere, dato che nel frattempo si è congedato, accusato tra l’altro di aver “estorto” dei rapporti sessuali.

L’ex militare, che per anni ha guidato il nucleo dell’Ispettorato del lavoro di Livorno, è stato arrestato nel luglio 2017 con diversi capi d’accusa, tra cui la concussione e la violenza sessuale ai danni della titolare di un centro benessere che per oltre un anno sarebbe stata costretta ad avere rapporti con lui sotto la minaccia di subire dei controlli. Oltre a questo fatti, a Dati vengono contestati altri due episodi di tentata concussione nei confronti di altrettanti professionisti e commercianti residenti in località provincia di Livorno. Inoltre gli viene contestato anche il tentativo di sviare le indagini dei colleghi su questi episodi. L’ex carabiniere è accusato infine di aver promesso a un panettiere favori in cambio dell’assunzione di un’amica.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,