Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

2 Dicembre 2020

La Misericordia anche a La Leccia, Scopaia e Collinaia: inaugurata la nuova sezione


Livorno, 27 settembre. Inaugurata ufficialmente la nuova sezione della “Leccia, Scopaia e Collinaia” in via di Collinaia, 8, con il taglio del nastro e la benedizione di Don Raffaello Schiavone parroco della comunità “I 3 Arcangeli” e Don Luca Giustarini, Priore del Santuario di Montenero, presenti l’Assessore Ina Dhimgjini e le principali Associazioni di Volontariato della Toscana fra cui Misericordia di Prato, di Castagneto Carducci e Svs di Livorno, i ragazzi del progetto “Parco del Mulino”, l’Associazione Nazionale Carabinieri, il Caf Acli e moltissimi abitanti del quartiere.
I nuovi locali si articolano su un grande spazio polifunzionale adatto a ospitare diverse iniziative ricreative e di aggregazione, una sala formativa permanente in grado di accogliere corsi di vario genere, l’ufficio della Fratres Donatori di sangue e un centralino. Il progetto è nato per sviluppare un’area di utilità sociale in grado di rispondere a diverse esigenze. In primo luogo quella di carattere socio sanitario e assistenziale con la presenza di un equipaggio e di una ambulanza dedicata per visite e accompagnamento. La sezione è stata concepita per divenire anche un centro di aggregazione per giovani e meno giovani. In questo senso molta attenzione è stata posta per offrire ai futuri volontari occasioni di incontro e di informazione, come la predisposizione di corsi di formazione per soccorritore volontario per prestare servizio in ambulanza, per operare nel settore sociale e utilizzare i mezzi attrezzati per persone disabili in carrozzina, e altri corsi maggiormente dedicati alle mamme o ai nonni, di disostruzione pediatrica e di primo soccorso nelle scuole. Ed ancora, corsi organizzati per entrare a far parte del Gruppo Protezione Civile, dell’Antincendio Boschivo (Aib), dell’unità ciclistica o di quella cinofila, ma non solo. Sono previsti anche corsi più a carattere ricreativo, come decoupage o lavorazioni artistiche, completamente gratuiti.
“Siamo estremamente felici di assecondare un progetto fortemente voluto da Don Raffaello, Parroco dell’ Unità Pastorale “I tre Arcangeli” nella zona Leccia, Scopaia, Collinaia e Don Luca Giustarini, Priore del Santuario di Montenero – ha detto il Governatore della Misericordia di Montenero, Elena Del Corso – Sempre più spesso ci accorgiamo della necessità di creare attività capaci di distogliere adolescenti e anziani dalla quotidianità. Per questo l’ambiente che si crea all’interno di una Associazione di Misericordia riesce a amalgamare in modo omogeneo queste due diverse fasce di età, sia sul piano ludico che di crescita tecnico-professionale tramite la presenza contemporanea e il contatto di questi diversi soggetti nella vita sociale dell’istituzione. Non dobbiamo mai trascurare infatti l’importante elemento del trasferimento di conoscenza e esperienza, per cui i più anziani tra di noi tramandano non solo gli skill tecnici ma soprattutto il senso di Misericordia che caratterizza il rapporto con le persone, in particolar modo quelle che soffrono. Noi crediamo fortemente in questo e ci adopereremo perché anche la nuova sezione sappia diffondere questi caratteri alla persone dei quartieri che sono a noi vicini, il cui loro aiuto ci sarà necessario, anzi sarà per noi basilare”. “Ci siamo interrogati sui temi sociali e assistenziali che quartieri come Leccia – Scopaia – Collinaia, adiacenti alla nostra zona, potessero aver bisogno – prosegue Nicola Pieralli, Direttore Operativo – e abbiamo concepito questo progetto come non solo una risposta di carattere esclusivamente sanitario, ma come espansione culturale su temi socio- assistenziali, che rappresenta la missione di proselitismo e assistenza che la Misericordia di Montenero si pone costantemente. La struttura diffonderà attraverso corsi e incontri la conoscenza su manovre di soccorso, creerà momenti di riflessione su temi sociali, verranno affrontate problematiche di comunicazione sociale, si terranno corsi di perfezionamento su tecniche di soccorso avanzate in ambiente extra-ospedaliero, verrà creta una rete capace di catturare le esigenze del territorio, in modo da dare risposte in termini di “apertura” con incontri e promozioni sociali. Particolare cura verrà posta nell’assecondare, stimolare, proporre attività di interesse, tese ad accogliere persone che successivamente possano diventare volontari o quantomeno sostenitori. Per fare tutto questo noi ci stiamo mettendo il cuore e il massimo impegno professionale, abbiamo però bisogno di volontari, ma soprattutto di persone che, come noi, siano d’accordo nell’affermare che, dopo il verbo “amare”, quello “aiutare” sia il più bello del mondo”.
La storia della Misericordia di Montenero è datata da oltre un secolo. Infatti la Venerabile Arciconfraternita “Santa Maria del Suffragio” di Montenero fu fondata nel 1898 ed opera a favore della collettività livornese in diverse aree, sia del trasporto e soccorso sanitario, che anche della protezione civile. Nel primo ambito è attiva in vari campi, dall’Emergenza/Urgenza 118 ai Trasporti sanitari per ricoveri, dimissioni, visite, trasferimenti, accompagnamento per riabilitazioni per persone disabili o barellate, dialisi, tutto con le proprie ambulanze e i propri volontari. Ed anche corsi gratuiti di formazione a carattere sanitario, un’unità per la donazione del sangue attraverso la consociata Fratres, uno sportello gratuito di orientamento legale, uno di assistenza psicologica, e il servizio di Patronato e Assistenza fiscale attraverso la collaborazione con il Caf-Acli. Recentemente, a tutti questi servizi si sono aggiunti anche l’ Ambulatorio medico Polispecialistico ospitato presso la propria sede, il Centro Prelievi del Sangue, e il servizio di assistenza domiciliare “Mimo Amica” attivo 24h/24. In ambito Protezione Civile, la Misericordia di Montenero è attiva attraverso diversi distaccamenti, protezione civile in senso proprio, sezione Antincendio Boschivo (A.I.B), unità cinofila e unità ciclistica. Anche per questi,la Misericordia di Montenero, organizza corsi di formazione e di aggiornamento aperti alla popolazione e completamente gratuiti. Info email: sviluppo@misericordiadimontenero.it Misericordia di Montenero, via di Montenero, 201. 57128.Tel 0586/579055. Sezione “Leccia–Scopaia–Collinaia”, via di Collinaia 8, 57128. Tel 0586 / 856633 – La Sezione è aperta tutti i giorni dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00 escluso sabato e domenica.