Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

2 Agosto 2021

L'orchestra diretta da Vittorio Ceccanti, direttore artistico del Livorno Music Festival (foto tratta da Facebook)

Livorno Music Festival, il direttore Ceccanti presenta il cartellone: “Tredici concerti di alto profilo”


(Angela Simini) Livorno, 20 agosto 2020 – Prosegue la comunicazione dei numerosi appuntamenti proposti dal Livorno Music Festival con le premesse del Maestro Vittorio Ceccanti, direttore artistico della manifestazione ed in particolare con la tranche successiva alla serata inaugurale del 20 agosto e della quale abbiamo già dato notizia. I complessivi 13 concerti con le 20 Master Classes sono stati allestiti tra mille difficoltà dovute al look down, prime tra tutte la chiusura dei Conservatori, le lezioni impartite in streaming e le restrizioni economiche. Ma il desiderio di riprendere le iniziative musicali e di celebrare il X° anniversario del Festival, senza deludere le aspetttive di tante persone , ha prevalso.

“Abbiamo investito e scommesso sull’andare avanti con il coraggio e la determinazione di sempre insieme al nostro staff, ai preziosi artisti che partecipano, all’Associazione Amici della Musica di Livorno che organizza la manifestazione e a tutti i partner coinvolti, per dare un segnale forte augurandoci che tutto possa ripartire con lo slancio e l’energia di cui il nostro Paese ha bisogno”, ha dichiarato il direttore artistico Vittorio Ceccanti, che ha proseguito: “Siamo orgogliosi quindi di presentare un cartellone di tredici concerti di altissimo profilo internazionale nel quale sono presenti decine di giovani stranieri e italiani selezionati su oltre 170 partecipanti alle nostre master classes insieme a tanti grandi artisti”.

Ed ecco il maxi cartellone pieno di novità, con accostamenti arditi tra i vari generi musicali:

Venerdì 21 agosto alle 21 a Palazzo Huigens in collaborazione con Effetto Venezia è la volta di “Concertisti a Palazzo” con musiche di Bernstein, Bolcom, Britten, Clarke, eseguite dai giovani talenti.

Sabato 22 agosto alle ore 21 al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo “Johannes Brahms” programma dedicato alla musica da camera del grande compositore tedesco che vede protagonisti la voce di Alda Caiello, Anna Serova alla viola, Giovanni Riccucci al clarinetto insieme ai pianisti Caterina Barontini, Angela Panieri e Giovanni Guastini.

Domenica 23 agosto alle ore 21 in Fortezza Vecchia il festival presenta The Beatles For Strings, le più belle canzoni della celeberrima band inglese in versione classico-rock strumentale negli arrangiamenti di Roberto Molinelli, per violino, viola e violoncello con lo stesso Molinelli alla viola, per un altro grande concerto all’insegna della contaminazione tra il pop e la musica classica e i ritmi rock. Il concerto si apre con un’introduzione operistica in versione rock: una suite dalle più famose opere della tradizione italiana come La Traviata, Rigoletto, Il Trovatore, L’Elisir d’amore, Cavalleria Rusticana, Pagliacci, Madama Butterfly, Gianni Schicchi, Turandot, sempre arrangiate da Molinelli.

Lunedì 24 agosto alle ore 21 per la prima volta al Livorno Music Festival Living Soundwaves , un concerto in live streaming, musiche originali per strumento solo ed elettronica composte appositamente da Federico Urso, Giovanni Montiani, Márcio Steuernagel, Mathieu Corajod, Tomàs Peire Serrate, Francesco Canfailla ed eseguite da Felicita Brusoni alla voce, Gabriel Bechini al clarinetto e Daniele Tambellini al fagotto con la coordinazione di Stefano Gervasoni e Marco Liuni. Sarà un concerto con accesso gratuito sul tema dell’acqua e delle onde sonore che si terrà sul web (livornomusicfestival.com), dal vivo, con un video girato nelle più belle location della città che mostrerà gli esecutori spostarsi dai canali del quartiere La Venezia al mare della Fortezza Vecchia e della Terrazza Mascagni. Con questo evento si è voluto dare importanza anche alla ricerca per una nuova modalità di fruizione sia da parte del pubblico, sia da parte degli strumentisti e dei compositori che interpreteranno l’elettronica del loro brano in tempo reale, a distanza, grazie alla piattaforma a-live realizzata per il Livorno Music Festival da Mezzo Forte.

Giovedì 27 agosto alle ore 21 al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo Fryderyk Chopin con Alexander Romanovsky, uno dei massimi pianisti di oggi che eseguirà la Ballata n.1 in sol minore e i Preludi op. 28 del grande compositore polacco e la Ciaccona re minore di Bach nella rara versione di Lutz.

Venerdì 28 agosto alle ore 21 a La Goldonetta “Da Bach a Piazzolla”concerto in collaborazione con Effetto Venezia, che vede protagonisti il primo flauto del Teatro alla Scala di Milano Andrea Manco e il chitarrista concertista Andrea Dieci insieme a due giovani chitarristi del Festival per un programma cameristico intimo e raffinato: si comincia con Bach per terminare con l’Histoire du Tango, uno dei grandi capolavori di Astor Piazzolla.

Domenica 30 agosto alle ore 6,30 in Fortezza Vecchia “Concerto all’Alba”, primo concerto dei due cicli dedicati a Farulli 100 e a Beethoven 250, con una suite di Bach per la violoncellista sedicenne enfant prodige Maria Salvatori, il flauto solo di Cosimo Macchia e il quartetto di Beethoven op.18 n. 2 eseguito dalla giovane formazione emergente del Quartetto Shaborùz.

Domenica 30 agosto alle ore 21 al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo “Beethoven e Mendelssohn” secondo concerto della serie Beethoven 250 con il violinista Marco Rizzi, ”particolarmente apprezzato per la qualità, la forza e la profondità delle sue interpretazioni”, la giovane violinista Paula Mejía España, il violoncellista Vittorio Ceccanti, la violoncellista ucraina Kateryna Bannyk e i pianisti Matteo Fossi e Elena Renzetti, per l’esecuzione del trio op.1 n.1 di Beethoven e il trio op.49 di Mendelssohn,.

Martedì 1 settembre alle ore 21 al Grand Hotel Palazzo “ Tra Mozart e Beethoven” , terzo concerto della serie Beethoven 250 e secondo del ciclo Farulli 100, con musiche di Mozart, Donizetti e Beethoven. Protagonisti Andrea Oliva, primo flauto dell’Orchestra di Santa Cecilia, la giovane flautista livornese Dèsirèe del Santo e il Quartetto Klimt, pianoforte e archi.

Giovedì 3 settembre alle ore 21 in Fortezza Vecchia Mozart and More. Il chitarrista concertista Lorenzo Micheli, il clarinetto di Carlo Failli e i membri del Quartetto Klimt per un programma cameristico vario che si conclude con una delle ultime opere di Mozart: il capolavoro del quintetto per clarinetto e archi.

Sabato 5 settembre alle ore 21 al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo “Rossini, Strauss, Schumann”, terzo e ultimo concerto della serie Farulli 100, con musiche dei tre musicisti per la voce della soprano Laura Brioli, il fagotto di Paolo Carlini le corde degli archi del Quartetto Kaleidos, giovane formazione emergente e i membri del Quartetto Klimt.

Serata conclusiva del Festival domenica 6 settembre alle ore 21 in Fortezza Vecchia Beethoveen Symphonies, quarto concerto del ciclo Beethoven 250 con la quinta e la settima sinfonia del compositore tedesco nella versione per pianoforte a quattro mani Daniel Rivera, considerato uno dei più prestigiosi pianisti italiani con all’attivo oltre 40 anni di carriera, insieme ai giovani pianisti Edoardo Mancini, Alessio Tonelli, Simone Librale e Lucrezia Liberati.

Tutte le informazioni dettagliate del programma e delle modalità di partecipazione sono disponibili sul sito www.livornomusicfestival.com.

La prenotazione è obbligatoria per tutti gli eventi telefonando al 320 2656426 o scrivendo a promozionelivornomusicfestival@gmail.com dalle ore 9 alle 17.

Per evitare il rischio di assembramenti si consiglia di acquistare i biglietti in prevendita alla segreteria del Festival presso l’Istituto Mascagni in via Galilei 40 Livorno, tutti i giorni dal 18 agosto al 6 settembre dalle 10,30 alle 12,30.

Costo dei Biglietti per i concerti.

€ 10 intero;

€ 8 ridotto: under 25, over 65 e soci AML, docenti e studenti ISSM P. Mascagni; associazioni Dogana e Nuovo Spazio Teatro;

€ 5: tariffa unica per Concerto all’Alba;

€ 0,50 ridotto: artisti e studenti del LMF;

Ingresso gratuito per gli under 12 e per gli eventi: Concertisti a Palazzo e Living Soundwaves.

Biglietti con consumazione inclusa disponibili per gli eventi in Fortezza Vecchia:

€ 15: concerto ore 21,00 + apericena ore 19,30 al bar della Fortezza;

€ 7: concerto all’Alba ore 6,30 + colazione al bar della Fortezza.

La biglietteria apre 30 minuti prima dell’inizio nel luogo dell’evento.

Tutti i dettagli su www.livornomusicfestival.com.