Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

25 Novembre 2020

“Livorno, secondo me”, nel racconto a fumetti dei ragazzi


Livorno, 8 giugno. Promosso da Rotary Club Livorno e Fondazione d’arte Trossi Uberti, si è svolto per il secondo anno il progetto “Livorno secondo me”, il corso di fumetto per ragazzi dagli 8 ai 14 anni.
Il gruppo di lavoro composto da otto ragazzi, è stato selezionato da insegnanti delle materie di educazione all’immagine e di educazione artistica delle scuole pubbliche di primo e secondo grado.
Le tavole realizzate dai ragazzi durante il corso durato sei mesi saranno esposte nelle sale della Villa Trossi, via Ravizza 76, in una mostra aperta al pubblico che sarà inaugurata sabato 10 giugno alle ore 17.30.
Il corso ha stimolato i ragazzi a raccontare la loro città attraverso il fumetto, che costituisce senza dubbio il linguaggio figurativo più vicino ai ragazzi. Con la guida di due giovani docenti, già promettenti fumettisti a livello internazionale, i ragazzi hanno avuto gli strumenti per raccontare attraverso le immagini, con tecnica semplice e adatta all’età, la loro percezione dell’ambiente urbano vissuto. Il lavoro grafico ha permesso loro di affinare la creatività, sviluppando un’interpretazione consapevole e autonoma del mondo complesso delle immagini. I ragazzi del corso che hanno raccontato Livorno in fumetti sono Bussotti Sara, Chierchia Lorenzo, Conti Filippo, Fanetti Ginevra, Fantelli Benedetta, Gangemi Alessio, Gangemi Leonardo e Nikolic Aleksandar.
Il Rotary e la FTU hanno messo a disposizione sia le risorse economiche che competenze tecnico-organizzative per consentire ai ragazzi di essere guidati nella conoscenza di base del linguaggio del fumetto e, attraverso elaborati semplici ed essenziali, arrivare a disegnare illustrazioni o tavole originali che raccontino la loro visione della città.
La selezione dei due giovani insegnanti che hanno curato il corso, Alice Milani e Arjuna Susini, è stata curata dalla Fondazione Trossi Uberti nell’ambito delle collaborazioni già positivamente testate e ha permesso loro di consolidare l’esperienza nell’ambito della didattica ai ragazzi.
I docenti. Alice Milani (Pisa, 1986) ha studiato incisione e tecniche di stampa a Torino e a Bruxelles. Ha iniziato a fare fumetti e autoproduzioni col collettivo La Trama, nel 2009. È autrice unica di Wisława Szymborska, collabora per Beccogiallo Edizioni, uscito nel 2015 e tradotto in polacco. Tumulto, a quattro mani con Silvia Rocchi, è uscito per Eris Edizioni nel 2016. Ha pubblicato storie brevi su Linus, Lo Straniero, Delebile, Tieten met Haar e Graphic News. Attualmente è al lavoro sulla biografia a fumetti di Marie Curie, sempre per BeccoGiallo, in uscita nel 2017.
Arjuna Susini, nato a Livorno il 20 gennaio 1984, diplomato nel 2003 all’istituto d’arte F.Russoli di Pisa, e successivamente ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Firenze sezione pittura e in contemporanea la Scuola Internazionale di Comics, diplomato nel 2008. Dopo diverse autoproduzioni e piccole apparizioni in albi antologici nel 2011 esce la graphic novel “Bullet Ballad”, da lui disegnata, per Edizioni BD. Dal 2012 al 2015 è stato alla casa editrice Indiana Graphic India per due miniserie originali: “Mistry P.I. “ e “Shikari force: Hunters”. Dal 2016 a inizio 2017 per la casa editrice americana Oni Press su una miniserie originale scritta da Paul Tobin “ Made Men” uscita a Settembre 2017. Attualmente è alla Sergio Bonelli Editore.