Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

13 Agosto 2020

Una veduta del fosso Reale (foto libera tratta da Wikipedia)

Livorno tra le oltre quaranta città candidate a capitale italiana della cultura


(Anna Viola) Livorno, 7 gennaio 2020 – Anche Livorno risulta tra le città candidate a capitale italiana della cultura per l’anno 2021. La notizia, nell’aria da giorni, è stata ufficializzata oggi, martedì 7 gennaio, dal Ministero dei Beni culturali e del Turismo, che ha reso noto l’intero elenco. Si tratta di oltre quaranta comuni od unioni comunali, esattamente 44, di cui quattro toscani. Oltre a quella di Livorno, solo per rimanere in Toscana, sono state ammesse le domande di Arezzo, Pisa e Volterra. Tra le candidature più forti ci sono quelle di Genova, Bari, Trani, Taranto, Catania, L’Aquila, Venosa, Arpino, Isernia, Verona, Feltre, Ascoli Piceno, Arezzo, Volterra.

Il Ministero dei Beni culturali ha istituito il titolo di capitale italiana della Cultura nel 2014. Il bando serve a finanziare progetti, nella città o nel territorio vincitore, per 1 milione di euro. Livorno ha presentato la propria candidatura sul finire della scorsa legislatura con la giunta Nogarin. L’attuale amministrazione Salvetti ha continuato sulla strada intrapresa.

I progetti dovranno essere presentati entro il 3 marzo e saranno valutati entro il 30 aprile. Il 10 giugno verrà comunicato il nome della città che si è aggiudicata il bando e quindi il titolo di capitale italiana della cultura.

Di seguito l’elenco, regione per regione, delle città partecipanti.

Abruzzo: L’Aquila.

Basilicata: Venosa.

Calabria: Tropea.

Campania: Capacci Paestum, Castellammare di Stabia, Giffoni Valle Piana, Padula, Procida, Teggiano.

Emilia Romagna: Ferrara, Bassa Reggiana, Romagna Forlivese.

Friuli Venezia Giulia: Pordenone.

Lazio: Arpino, Cerveteri.

Liguria: Genova.

Lombardia: Vigevano.

Marche: Ancona, Ascoli Piceno, Fano.

Molise: Isernia.

Piemonte: Verbania.

Puglia: Bari, Barletta, Molfetta, San Severo, Taranto, Trani, Grecia Salentina.

Toscana: Arezzo, Livorno, Pisa, Volterra.

Sardegna: Carbonia, San Sperate.

Sicilia: Catania, Modica, Palma di Montechiaro, Scicli, Trapani.

Veneto: Belluno, Feltre, Pieve di Soligo, Verona.