Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

28 Settembre 2020

Maltrattavano un ragazzo disabile, arrestati due assistenti domiciliari


Livorno, 26 marzo – Dovevano vigilare su un giovane disabile di 23 anni affetto da una malattia invalidante, fargli compagnia quando la famiglia non poteva accudirlo e vigilare sulla sua incolumità, invece lo riempivano di calci e schiaffi, strattonandolo, tanto da avergli creato delle lesioni. I due assistenti domiciliari sono stati fermati e denunciati dai Carabinieri. Adesso sono agli arresti domiciliari. Gli operatori socio sanitari sono una donna di 58 anni, che secondo quanto si apprende svolgeva anche un ruolo di coordinamento, e un uomo di 28 anni. Le indagini, svolte su incarico della Procura della Repubblica, hanno documentato ripetuti maltrattamenti ai danni del ragazzo. I Carabinieri della Compagnia di Livorno hanno colto in flagrante i due operatori e li hanno arrestati. Ad entrambi sono stati contestati i reati di maltrattamento e di abbandono di incapace. Le indagini sono state avviate sulla base di una denuncia presentata dalla madre del ragazzo che, dopo essersi accorta della presenza di lividi sul corpo del figlio, ha chiesto l’intervento dei Carabinieri. Questi, a seguito alla segnalazione, hanno utilizzato alcune telecamere nascoste per documentare quanto avveniva quando il giovane disabile era con i due assistenti. Una volta accertati i maltrattamenti, per entrambi, sono scattate le manette.