Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

28 Settembre 2020

Marzo scoppiettante al Goldoni: lirica, prosa, concerti


(Angela Simini) – Livorno, 26 Febbraio. Dopo l’operetta di Nino Rota “Il Cappello di Paglia di Firenze”, nel mese di marzo il Teatro Goldoni alza il sipario su una delle opere più intense e più spettacolari di Giacomo Puccini, la celebre Manon Lescaut. Venerdì 10 marzo alle ore 20.30, con replica domenica 12 alle ore 16.30, va in scena l’eterna tragedia, che punisce in modo spietato e crudele, ben al di là del consentito la giovane che, per interesse e per leggerezza, si prende gioco del vecchio che la mantiene e che le offre vita agiata e gioielli. La bella e frivola Manon, attirata dalla ricchezza del ricco e potente Geronte di Ravoir, ormai vecchio, accetta le sue proposte, ma poi lo pianta in asso per seguire il suo giovane amante, non senza prima averlo offeso. Ma la paga cara, al punto che sarà deportata in una colonia penale in America, dove etc..etc… Dalla Francia al Nuovo Mondo, la scena lirica si allarga fino a raggiungere dimensioni cinematografiche, con grande modernità di impostazione e con una musica che raggiunge una drammaticità di impronta wagneriana. Sul podio, a dirigere l’Orchestra Regionale della Toscana e il canto, si solleverà la bacchetta del Maestro Simon Krecic, mentre la regia è di Lev Pugliese.
Se la lirica inaugura il mese di marzo, il concerto del 31 marzo fa da chiusura: ci dà appuntamento l’Orchestra dell’Istituto Superiore di Studi Musicali Pietro Mascagni, alle ore 21, con le musiche di W.A.Mozart e di A. Dvorak. Al pianoforte due assi del pianoforte, i Maestri Daniel Rivera, concertista e docente dell’Istituto Mascagni, e Sergio De Simone, apprezzato concertista e docente della Scuola di Musica di Fiesole, della quale è direttore.
Sempre in ambito musicale, il 21 marzo in Goldonetta, la accattivante stagione “Classica con Gusto” propone l’interessantissimo meeting “La tastiera infinita” ( che in origine era stato programmato per il 5 gennaio, ma poi sostituito con Franz Liszt va all’opera). Il maestro Caludio Brizi ci farà conoscere il claviorgano, sul quale eseguirà musiche di J.S.Bach-F. Busoni, M.Moussorgsky, M.Ravel.
Ed ora torniamo al Goldoni, dove nel mese di marzo ci sono due appuntamenti “fuori abbonamento” :
Il 15 marzo, ore 21, è la volta di Karima nello spettacolo Voices Inside, con Alberto Marsico al pianoforte.
Il 23 marzo, ore 21, sale sul palco Riccardo Della Ragione propone “La musica delle immagini”. Partecipa l’Ensemble Bacchelli, diretto da Bacchelli.
Ed ora si volta pagina ad incontrare la prosa:
Venerdì 17 e sabato 18, alle ore 21, ci attende “L’uomo dal fiore in bocca” di Luigi Pirandello con Gabriele Lavia e Michele De Maria, per la regia di Michele Lavia.
A seguire il 26 marzo, ore 21, turno unico, “Il secondo figlio di Dio” sottotitolato “Vita , morte e miracoli” di David Lazzaretti, produzione Centro Teatrale Bracciano in collaborazione con Promo Music. Lo spettacolo è di Simone Cristicchi , Manfredi Rutelli e Matteo Pelliti, la regia è di Antonio Calenda. Interpreta il cantautore Simone Cristicchi.
Questi due spettacoli concludono la Stagione di Prosa 2017 al Teatro Goldoni.
Anticipiamo ai nostri lettori il primo spettacolo di Aprile: lunedì 3, ore 21, va in scena il Concerto con Alejo Perez alla guida dell’Orchestra Regionale Toscana, con Federico Colli al pianoforte, musiche di G. Ligeti e di L.van Beethoven. asimini@alice.it