Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

22 Ottobre 2020

Medì, Livorno torna capitale del Mediterraneo


Livorno, 7 marzo. Cosa sta succedendo nel Mediterraneo? Livorno, Salonicco, Barcellona, Barcellona, Tripoli. E ancora Palermo, Tunisi, Marsiglia, Cagliari e Lesbo, Siracusa e Tel Aviv. Guardando il mare dalle città che si affacciano sulle sue coste, l’orizzonte appare mutevole e confuso, mentre sulle rive e sulle strade di questi antichi centri urbani, si riversano le paure e le speranze di uomini e popoli, provenienti da almeno tre continenti.
Venerdì 9 e sabato 10 marzo vita e futuro del Mediterraneo saranno al centro di ‘Medì’, incontro promosso dalla Comunità di Sant’Egidio e con il patrocinio di Regione Toscana e Comune di Livorno, nell’auditorium della Camera di Commercio e nella Sala Convegni Lem. Lo scopo è quello di ricostruire, insieme alla situazione attuale del Mediterraneo, il volto che le città hanno oggi, i cambiamenti in atto e quali scelte possono essere suggerite per valorizzare ed esprimere l’ “anima”, l’identità, la storia, la cultura con cui questi originali angoli del mondo si presentano sullo scenario globale.
Le città saranno rappresentate nel confronto, non solo da specialisti, ma da uomini e donne che amano i luoghi in cui vivono e che, per motivi e a livelli diversi, guardano alla convivenza e al pluralismo come la proposta tipica della cultura mediterranea.
I lavori avranno inizio venerdì 9 marzo alle ore 16.30 nell’auditorium della Camera di Commercio, con la relazione introduttivo di Mario Giro, Vice Ministro degli Affari esteri e della cooperazione internazionale, dopo gli indirizzi di saluto del vescovo Simone Giusti e del sindaco Filippo Nogarin. Quindi tavola rotonda sulle “Città di Carta” con giornalisti (Giuseppe Rizzo, Palermo; Khalifa Abo Khraisse, Tripoli; Luigi Vicinanza, Livorno) e scrittori (Shukri al-Mabkhout, Tunisi; André Ughetto, Marsiglia).
Sabato 10 marzo, nella Sala Convegni Lem, alle 10.30 il primo panel sul tema ‘Verso una nuova cittadinanza’, con Eric Kempson (scultore, Lesbo); Moussa ‘Ndyaie (Associazione Cosas, Cagliari); Diana Tchamitchian (architetto, Barcellona); Daya Majidi (imprenditrice, Livorno).
Nel pomeriggio, il secondo confronto, su ‘La città mediterranea: il mercato, la piazza, il mare’, al quale prenderanno parte Vasiliki Galani (architetto, Salonicco); Denise Ulivieri (storica dell’architettura, Salonicco); Vito Martelliano (urbanista, Siracusa); Rachel Gottesman (storica, Tel Aviv).
Alle 19.30 la chiusura dei lavori e quindi ‘Le città a tavola’, degustazione delle cucine del Mediterraneo (necessaria l’iscrizione al desk accoglienza del convegno).
Medi è una rassegna annuale di incontri e manifestazioni, promossi dalla Comunità di Sant’Egidio, per lo sviluppo di legami tra le città del Mediterraneo.
Collaborano la Diocesi di Livorno, il Ministero dei Beni e della attività culturali e del turismo, Ini Livorno.
Iscrizione al convegno: all’ingresso, presso il desk accoglienza, oppure per email santegidiolivorno@gmail.com Segreteria organizzativa: Comunità di Sant’Egidio, via Carraia, 2 – 57123 Livorno, tel. 0586.211893 – Fax 0586.069959, santegidiolivorno@gmail.com – www.santegidio.org.
Info: Comune di Livorno, Ufficio Cultura, Spettacolo, Rapporti con Università e Ricerca, tel. 0586.820500,cultura@comune.livorno.it – www.comune.livorno.it.
La Comunità di Sant’Egidio (segreteria organizzativa: tel. 0586.211893) sottolinea la seguente citazione: “Ci sono sostanze che si sprigionano nel cuore solo quando si è in compagnia di una determinata persona e non di un’altra”. https://le-citazioni.it/autori/david-grossman/