Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

2 Luglio 2020

Modì come ispirazione per un’arte propria, al via alla Athena la personale di Manzella


(Camelia Ceccarini) Livorno, 29 maggio 2020 – “Immaginare un omaggio a un pittore tanto ammirato come Amedeo Modigliani presuppone il tentativo di decifrazione di un segreto, il provare a fare un lavoro a ritroso verso ciò da cui lui è partito. Modigliani sviluppa l’intero suo percorso pittorico trattando due sole tematiche, il ritratto e il nudo. Ho preferito orientarmi verso il nudo perché è un tema da me raramente affrontato. Non volevo fermarmi alla forma e allo stile dei suoi nudi, ma piuttosto fare un passo indietro immaginando il pittore che indica la posa alla modella, la ’dispone’ per iniziare il proprio lavoro”. E ancora: “Con la modella abbiamo ricostruito la posa di alcuni suoi celebri nudi, sperimentando una ’ripartenza’ che non poteva non passare che dallo studio del nudo e della preparazione di una serie di bozzetti. Lì il lavoro, concretizzatosi in due gruppi di carte disegnate, si è poi spostato sulla realizzazione di un dipinto che non vuole essere imitazione del suo stile, ma approdo personale di alcune situazioni scelte cento anni fa dal grande pittore”.

Queste le parole emozionate di Marco Manzella, artista nato in quel di Livorno, come il nostro amato Amedeo Modigliani, cui ha dedicato il suo personale omaggio. Manzella ha iniziato l’attività espositiva come pittore ben 35 anni fa. La sua attuale personale, in partenza alla galleria d’arte Athena di Livorno, è dedicata al pittore livornese per eccellenza, Modigliani, scomparso cent’anni fa.
La mostra sarà accessibile al pubblico a partire da domani, sabato 30 maggio, per concludersi il 30 giugno 2020 presso la galleria Athena che, causa Coronavirus, non realizzerà l’inaugurazione a un orario prestabilito come d’abitudine, ma le opere saranno visibili dalla mattina del sabato seguendo gli orari della galleria, confidando nella comprensione del pubblico di amatori d’arte e collezionisti.

A giudicare i dipinti di Manzella, non solo quelli ispirati all’arte di Modì, viene da domandarsi se è l’atmosfera, o meglio la brezza marina, l’aria ricca di iodio, a far nascere nell’anima livornese quelle sfumature artistiche, dense, ricolme di un quantitativo notevole di sogni mai visti ad occhio nudo. Storie vere e profonde segnano la città di Livorno cui quel malessere viene quasi sempre esorcizzato con l’arte perché, si sa, l’arte ha vita lunga, quanto i tentativi del mare di riabbracciare la propria spiaggia.

Di seguito, le informazioni necessarie. Galleria d’arte Athena, via di Franco 17/19, tel. e fax. 0586/897096; orario d’apertura: lunedì-sabato 9.00-12.30; 16.00-19.30. Non sarà possibile visitare la mostra di domenica.