Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

2 Dicembre 2021

Il manifesto della Mostra del Cinema di Venezia edizione 2021 (foto Mostra del Cinema)

Molte pellicole e pioggia di stelle in arrivo a Venezia


(Donatella Nesti) Livorno, 30 agosto 2021 – La 78esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (1 settembre – 11 settembre 2021) riparte alla grande dopo la coraggiosa edizione dello scorso anno tenutasi con successo nonostante la pandemia. La mostra veneziana si è guadagnata negli ultimi anni anche la fama di essere portafortuna, argomento non da trascurare per un settore duramente colpito dal covid e dalle chiusure. Il Lido di Venezia è dunque un trampolino di lancio per la nuova stagione e l’intelligente mix voluto da Alberto Barbera tra cinema d’autore e cinema popolare, dopo il successo del premio Oscar ‘Nomadland’, ha convinto registi e produttori a presentare in laguna i propri lungometraggi, documentari, corti.

L’illustratore e autore italiano Lorenzo Mattotti ha firmato per il quarto anno l’immagine del manifesto ufficiale, e per il terzo anno la sigla della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia. L’immagine scelta quest’anno per il manifesto raffigura due personaggi che si filmano reciprocamente in una sorta di danza, un duello giocoso – spiega Lorenzo Mattotti – in un rapporto mediato dalla cinepresa.

Il Concorso principale Venezia 78 presenta in anteprima 21 lungometraggi firmati da registi di fama internazionale e tra questi sono ben cinque i registi italiani. ‘AMERICA LATINA’ di Damiano D’Innocenzo, Fabio D’Innocenzo; ‘IL BUCO’ di Michelangelo Frammartino; ‘FREAKS OUT’ di Gabriele Mainetti; ‘È STATA LA MANO DI DIO’ di Paolo Sorrentino,’QUI RIDO IO’di Mario Martone (in sala dal 9 settembre) e 5 registi vincitori del Premio Oscar: Pedro Almodóvar, Jane Campion, Paolo Sorrentino, Giuseppe Tornatore, Kevin Scott Mack. I nuovi lungometraggi della Selezione Ufficiale sono 76.

L’attrice Serena Rossi aprirà la 78. Mostra di Venezia nella serata di mercoledì 1 settembre 2021, sul palco della Sala Grande (Palazzo del Cinema al Lido) in occasione della cerimonia di inaugurazione e guiderà la cerimonia di chiusura sabato 11 settembre, in occasione della quale saranno annunciati i Leoni e gli altri premi ufficiali della 78. Mostra.
È stato attribuito al regista, attore e sceneggiatore Roberto Benigni il Leone d’oro alla carriera che riceverà il premio il giorno dell’apertura. Anche l’attrice statunitense Jamie Lee Curtis verrà premiata con il Leone d’oro alla carriera mercoledì 8 settembre nella Sala Grande del Palazzo del Cinema (Lido di Venezia), prima della proiezione fuori concorso di ‘Halloween Kills’, diretto da David Gordon Green e interpretato da Jamie Lee Curtis, ‘Halloween Kills’ sarà nelle sale il 15 ottobre. Tra i film più attesi il 3 settembre verrà proiettato Dune un’operazione ad alto budget con un cast stellare – da Timothée Chalamet a Zendaya, da Jason Isaac a Javier Bardem, da Jason Momoa a Zhang. Dune appagherà anche il pubblico all’uscita in sala prevista per il 16 settembre (in Italia, negli Stati Uniti debutterà il 22 ottobre). L’onore di aprire l’edizione 2021 del festival spetta a Pedro Almodóvar con ‘Madres Paralelas’, film su due future madri single in attesa di partorire, unite nella stessa stanza d’ospedale, divise dallo spirito con cui affrontano la maternità. Nel cast Penélope Cruz. Jane Campion torna al cinema dopo un’assenza durata anni con un dramma intitolato ‘The Power of the Dog’ incentrato su uno stimato proprietario di ranch del Montana che va in crisi quando il fratello si presenta a casa con la nuova famiglia. Protagonisti Benedict Cumberbatch e Kirsten Dunst. ‘Spencer’ di Pablo Larrain ovvero la vita della principessa Diana interpretata Kristen Stewart, ‘Il collezionista di carte’ di Paul Schrader con Oscar Isaac e per l’ultima mega produzione di Ridley Scott, fuori concorso, ‘The Last Duel’, adattamento storico del romanzo L’ultimo duello ambientato nella Francia del 1300 con Matt Damon, Adam Driver, Jodie Comer e Ben Affleck e, infine, l’intrigante horror psicologico ambientato nella Swinging London ‘Ultima notte a Soho’ di Edgar Wright (La trilogia del cornetto) con Adam Driver, presentato fuori concorso. Una pioggia di stelle sfilerà sul red carpet, della ricca schiera faranno parte Pénelope Cruz, Kristen Stewart, Matt Damon, Olivia Colman, Javier Bardem, Kirsten Dunst. DOMINIQUE SANDA accompagna il film a Orizzonti di Laura Bispuri ‘Il paradiso del pavone’ e anche ISABELLE HUPPERT potrebbe essere presente. “Al momento nessuno si è tirato indietro” ha detto il direttore artistico Alberto Barbera.
Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è atteso alla cerimonia di apertura della Mostra che si presenta blindata specie dopo il dramma dell’Afghanistan.

Tags: , ,