Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

27 Novembre 2020

Nogarin ringrazia Spinelli e rivela : “Trattativa in corso per cedere il Livorno”


Livorno – Una prima ufficialità può essere data: esiste una trattativa per la cessione del Livorno Calcio. Non lo riferisce una persona qualsiasi, ma il primo cittadino labronico in persona, Filippo Nogarin, dalla sua pagina Facebook. Il sindaco grillino, per ovvie ragioni e per un patto di segretezza sull’andamento della contrattazione e sulle cifre che esisterebbe tra le controparti, fa riferimento ad un “gruppo” che secondo i bene informati sarebbero imprenditori edili lombardi i quali intenderebbero chiudere il tutto entro la fine dell’anno. Al centro non c’è solo il futuro del Livorno, ma l’intera riqualificazione della zona impianti sportivi (piscine, palazzetti dello sport e campo di atletica) e dello stadio “Picchi” lontani da loro poche centinaia di metri. Impossibile conoscere lo stato di avanzamento della trattativa e quale sia l’ammontare della domanda e dell’offerta e la relativa distanza, ma la sensazione è che si faccia sul serio, ferma restando l’imprevedibilità di Aldo Spinelli e la sua convinzione di non voler svendere a cifre per lui ritenute troppo basse. Questo il post scritto da Nogarin: “E’ vero, è in corso una trattativa seria che vede al centro il Livorno calcio. Noi come Comune e io in prima persona abbiamo facilitato l’apertura di un dialogo tra l’attuale presidente Aldo Spinelli e il gruppo interessato a rilevare la società. Lo abbiamo fatto nell’interesse esclusivo della città e dei tifosi e visto che ora la partita si sta giocando a un livello puramente privato, faremo un passo indietro in modo da assumere il ruolo di spettatori, per quanto interessati. Ne approfitto invece per ringraziare il presidente non solo per aver permesso l’avvio di questo dialogo, ma anche per la dedizione dimostrata nei confronti della squadra. A prescindere da come andrà questa partita, il nome di Spinelli rimarrà indissolubilmente legato a quello della città e del Livorno calcio. E, nel caso, l’amministrazione non esiterà a rendergli il tributo che merita”.