Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

28 Settembre 2020

Oggi commemorazione dei defunti. Omaggio alla tomba di Ciampi. Le celebrazioni del 4 novembre


Livorno, 2 novembre. Oggi la giornata dedicata alla commemorazione dei defunti ha registrato la tradizionale affluenza ai cimiteri cittadini. E anche la deposizione di un cuscino di fiori alla tomba del presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, al cimitero della Misericordia (nella foto veduta esterna). Un momento istituzionale al quale hanno preso parte il prefetto Anna Maria Manzone, che ha ricordato il significato della ricorrenza per tutti coloro che sono scomparsi, e il sindaco Filippo Nogarin. Quest’ultimo ha detto come l’omaggio all’illustre concittadino sia sicuramente doveroso e importante. Il vescovo, Simone Giusti, ha sottolineato come da cristiani ci si debba rivolgere alla Madonna delle Grazie e alla sua costante, a volte quasi miracolosa, attenzione che ha sempre avuto verso la popolazione livornese.
Si è svolta anche la tradizionale cerimonia in ricordo dei Caduti di tutte le guerre e nelle missioni di pace al Cimitero comunale della Cigna e al sacrario militare l’alzabandiera delle bandiere italiana, britannica, francese e austriaca. Dopo la messa i rappresentanti delle istituzioni civili e militari cittadine e i rappresentanti delle associazioni dei Combattenti e Reduci, i Consoli presenti, hanno deposto corone in ricordo dei Caduti italiani e delle Tre Nazioni. I partecipanti, con gonfaloni e labari hanno poi visitato i monumenti funebri in onore ai Caduti Partigiani, ai Garibaldini e ai Caduti nei Lager nazisti.
Celebrazioni del 4 Novembre
Il 4 novembre 1918, con la vittoria a Vittorio Veneto e l’armistizio di Villa Giusti, per l’Italia si concludeva la Prima Guerra Mondiale, e si completava il ciclo di eventi che portarono all’Unità del Paese e alla definitiva formazione dello Stato Italiano. Le celebrazioni cittadine, sabato prossimo, inizieranno alle ore 10 in via Ernesto Rossi. Dopo lo schieramento dei Gonfaloni di Comune e Provincia di Livorno e dei Labari delle rappresentanze delle associazioni combattentistiche, sarà deposta una corona al Bassorilievo del Partigiano da parte del Prefetto, del Sindaco e del Presidente della Provincia.
Successivamente le autorità e le rappresentanze si trasferiranno al Monumento ai Caduti in Piazza della Vittoria, dove sarà schierata la Compagnia d’Onore Interforze e la Fanfara dell’Accademia Navale. Sarà presente anche una rappresentanza di studenti delle scuole cittadine.
La cerimonia ufficiale inizierà alle ore 10.20 con il tricolore, che sarà innalzato, portato dagli alunni delle scuole primarie. Seguirà la deposizione di corone di alloro e la lettura dei messaggi del Presidente della Repubblica e del Ministro della Difesa.
Al termine una salva di 21 colpi di cannone (un colpo al minuto). Le bandiere saranno portate a mezz’asta. A mezzogiorno un’altra salva di 21 colpi cannone (un colpo ogni 5 secondi), poi le bandiere saranno riportate a segno.
Alle ore 11, a Palazzo Comunale, nella sala delle Cerimonie, il sindaco Filippo Nogarin saluterà i rappresentanti delle istituzioni civili, militari e religiose cittadine. Saranno effettuate modifiche alla viabilità e alla viabilità circostante la zona durante lo svolgimento delle cerimonie.
Il sindaco ha inviato un messaggio alla cittadinanza in cui si fa riferimento all’alluvione e all’intervento di soccorso delle forze armate, riportato in un manifesto affisso in città.