Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

19 Settembre 2020

Ponte Santa Trinità, lavori per maggiore sicurezza


Livorno, 23 giugno 2017 – Iniziano lunedì 26 giugno i lavori della prima fase dell’intervento per la messa in sicurezza del ponte della Santissima Trinità (ponte di Santa Trinita), luogo di ripetuti incidenti stradali, soprattutto nella corsia lato porto.
Il progetto, illustrato a fine novembre 2016 dall’assessore ai lavori pubblici Alessandro Aurigi, prevede sia l’innalzamento della carreggiata del ponte lato porto (per creare una lieve inclinazione a vantaggio della stabilità della traiettoria dei mezzi che percorrono la curva) sia accorgimenti per moderare la velocità dei mezzi che si immettono sul ponte.
Per evitare di congestionare il traffico estivo da e per Calambrone/Tirrenia, i lavori di risagomatura della carreggiata del ponte di Santa Trinita saranno eseguiti dopo l’estate, in quanto comporteranno una momentanea chiusura delle rampe.
Il cantiere che inizierà i lavori lunedì servirà invece a realizzare in via della Cinta Esterna le opere stradali finalizzate a moderare la velocità e aumentare il livello di attenzione dei guidatori diretti verso il ponte.
Il provvedimento principale consiste nel restringimento della carreggiata direzione nord-sud di via della Cinta Esterna, subito dopo il distributore di carburanti (lato Mercatino Americano), in modo che i mezzi provenienti da nord siano convogliati su un’unica corsia ancor prima di arrivare alla biforcazione centro città/stazione marittima.
La carreggiata sarà ristretta tramite segnaletica orizzontale e il posizionamento a destra di un delimitatore di ostacoli in plastica.
I lavori prevedono anche la realizzazione di un attraversamento pedonale che collegherà il quartiere Venezia con la zona della stazione marittima, evitando ai pedoni un giro estenuante.
Per una maggiore sicurezza, l’attraversamento sarà illuminato tramite pali con luci LED, sarà preceduto da bande di rallentamento orizzontali ottiche e acustiche, e accompagnato da adeguata segnaletica di preavviso.
Esso sarà realizzato in corrispondenza del punto dove termina il doppio guardrail che attualmente fa da spartitraffico, all’estremità dell’isola centrale dove ha sede il distributore di carburanti.
Anche lo spartitraffico e il guardrail saranno adeguatamente ricostruiti, e subito dopo l’attraversamento pedonale sarà realizzata al centro della carreggiata un’isola pedonale lunga alcuni metri, al fine di prolungare lo spartitraffico in direzione del ponte. Sulle rampe sarà installato un tabellone luminoso che indicherà la velocità dei mezzi.
I lavori, appaltati all’impresa ECOUNO srl di Firenze per l’importo di 44.350 euro più IVA, si protrarranno per una ventina di giorni. Si inizierà a lavorare alle due corsie (direzione nord e direzione sud) adiacenti allo spartitraffico, dopodiché si passerà alle due corsie esterne.
L’ordinanza di mobilità che è stata appositamente emanata prevede che fino al 14 luglio nei tratti di via della Cinta Esterna interessati dal cantiere (per 50 metri dall’intersezione con via della Venezia) sarà in vigore il restringimento di carreggiata con limite di velocità di 30 km orari.