Vai a…

COSTA OVEST E' UN PROGETTO SOCIALE
IL NOSTRO SCOPO E' FARE UN'INFORMAZIONE LIBERA ED EQUILIBRATA
NON PERCEPIAMO CONTRIBUTI PUBBLICI
OGNI ATTIVITA' A FAVORE DI COSTA OVEST E' DA INTENDERSI VOLONTARISTICA E GRATUITA

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

lunedì 10 dicembre 2018

Presunta frode sugli assegni sociali scoperta dalla Guardia di Finanza


Livorno, 11 ottobre 2018 – Una presunta doppia frode di circa 67 mila euro di assegni sociali non spettanti e di 16 mila euro di illegittime esenzioni dai ticket sanitari è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Livorno. Secondo quanto appurato dalle Fiamme gialle nel corso di alcuni controlli effettuati da gennaio a settembre di quest’anno, su 86 accertamenti eseguiti, sono emersi 11 casi in cui vi sono state fruizioni indebite di prestazioni sociali agevolate e 48 casi di illegittime esenzioni dal pagamento dei ticket sanitari.

Tra gli altri, secondo quanto si apprende, un uomo e una donna, entrambi ultrasessantenni ed entrambi residenti all’isola d’Elba, avrebbero ricevuto indebitamente l’assegno sociale per complessivi 67 mila euro. La donna avrebbe avuto l’assegno anche negli anni in cui aveva trasferito la residenza in Argentina, mentre essere residenti in Italia è uno dei requisiti necessari per avere il contributo. L’uomo, al momento della sottoscrizione della sua istanza, era invece già stato raggiunto da un provvedimento di interdizione perpetua dai pubblici uffici.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,