Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

26 Novembre 2020

Strumenti per la telemedicina (foto d'archivio)

Quarantenne cardiopatico salvato in Capraia grazie alla telemedicina


Capraia Isola, 4 novembre 2020 – Grazie alla telemedicina, a un quarantenne che si è presentato all’ambulatorio dell’isola di Capraia con un dolore toracico è stata individuata e diagnosticata una grave patologia cardiaca in tempi brevi.

L’uomo, come informano alla Asl livornese, è adesso ricoverato in ospedale in condizioni stabili ed è stato preso subito in carico dal medico e dall’infermiera dell’ambulatorio sull’isola che, dopo una accurata visita, hanno eseguito un elettrocardiogramma di controllo ed hanno poi attivato il nuovo sistema di telemedicina. E’ stata così richiesta una teleconsulenza specialistica ad un cardiologo, che ha potuto visualizzare il tracciato eseguendo, con la collaborazione dell’infermiera, un’ecografia cardiaca in streaming.

Questa serie di esami ha consentito di individuare una grave patologia cardiaca e, a seguito di questa tempestiva diagnosi, il paziente, rimasto comunque sempre vigile e stabile, è stato trasportato e ricoverato in un ospedale della Asl Toscana Centro. Questa rapida risposta, ottenuta con mezzi tecnologicamente avanzati e grazie alla collaborazione di vari professionisti, ha quindi permesso al paziente di arrivare in ospedale in condizioni stabili. Il sistema che è stato sviluppato a partire dall’estate 2019 per le isole di Capraia, Elba e Giglio, utilizzando tecnologie informatiche e telematiche innovative, con l’obiettivo di migliorare l’appropriatezza delle prestazioni e di facilitare gli interventi di soccorso medico nelle isole del territorio dell’Asl Toscana nord ovest.

Tags: ,